GALLERIA BORGHESE E RAFFAELLO SANZIO “DAMA CON LIOCORNO”

Lady_with_unicorn_by_Rafael_Santi

DAMA CON LIOCORNO

La giovane effigiata รจ una fanciulla fiorentina, come si evince dal abito alla moda dei primi anni del Cinquecento – la gamurra – con le ampie maniche di velluto rosso e il corpetto di seta marezzata.

Lady_with_unicorn_by_Rafael_Santi

Il dipinto, del quale non si hanno notizie documentarie certe, fu commissionato, con molta probabilitร , come dono di nozze. Lo suggeriscono alcuni dettagli decorativi, in particolare le pietre del pendente (rubino e zaffiro), riferimenti simbolici allusivi alle virtรน coniugali e al candore virginale della sposa: ne รจ un esempio la perla scaramazza, simbolo dell’amore spirituale e della femminilitร  creatrice, giร  dall’etร  antica. La stessa collana d’oro, caratterizzata dal nodo, รจ un chiaro riferimento al vincolo matrimoniale.

ante_restauri_1935.tifante_restauri_1935.tif
ante_restauri_1935.tif

Allo stesso modo รจ stata interpretata la presenza del piccolo unicorno che le giace sul grembo, animale fantastico tratto dalla attributo di verginitร .
L’esecuzione del dipinto dovrebbe risalire agli anni del soggiorno fiorentino, precedenti il trasferimento di Raffaello a Roma.

Studio_per_la_dama_col_liocorno,_louvre

Blogromaislove

www.galleriaborghese.it/

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.