“Morfosis”di Alessandra Cappiello

00022177
Sulla passerella di  Altaroma Alessandra Cappiello presenta: “Morfosis”  e qui gli abiti parlano da soli!

 Colori vitaminici si legano a nuance più sobrie, il rigore delle linee è mitigato da accenti più sinuosi, in un racconto che riflette sul concetto di opinione, nella sua accezione relativa e per questo mutevole.

0002217800022195

Così come effimera e cangiante può essere l’inclinazione del momento così l’estetica deve rifuggire da schemi fissi e precompilati. Da imperfezioni a contrasti Morfosis persegue e raggiunge il suo proprio essere relativo, sofisticato, incisivo e vigoroso.

00022202

La preziosità dei tessuti, la morbidezza dei tulle plumetille, la forza dei lurex, la luce dei metalli si alternano e si incastrano dando vita a efficaci mix and match til piquet di cotone, mussoline, sete e organze.

00022200

La palette cromatica sintetizza la ricerca di equilibrio, laddove i rosa e i blu sfiorano gli oro, rame e argento; mentre il giallo, il viola e i verdi si risolvono nelle combinazioni di bianchi e neri.

0002219200022193

La scelta del nome Morfosis è legata al significato della parola: la forma quale sintesi e evoluzione di intuizioni. La metamorfosi è vista come un modo individuale di interpretare uno stimolo visivo, di indossare e concettualizzare un capo. I capi, completamente Made in Italy e di tradizione sartoriale, sono pensati quale inevitabile espressione personale.

000221860002218800022198

Le tavole di Rorschach, le espressioni del panorama multiforme naturale, unitamente al lavoro di icone di eleganza come Elsa Schiaparelli e Madeleine Vionnet, sono una continua fonte di ispirazione che, contaminandosi, danno vita a sintesi stilistiche dal twist contemporaneo e dall’ appeal femminile.

BlogRomaisLove

20170706_173817

www.morfosis.it

https://www.facebook.com/MorfosisFashion/

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.