Buon Santo Stefano 2017

santo stefanoFinalmente Babbo Natale puó rilassarsi!
E tutto il team di BlogRomaisLove vuole fare gli auguri a tutti gli Stefano d’ Italia. Si sa che il giorno di Santo Stefano è una giornata che fa parte della tradizione italiana e  BlogRomaisLove in questo giorno vuole approfittare dell occasione e parlare di come é nata questa tradizione.

La ragione di questa festività non è tanto da ricercare nell’ importanza del primo martire cristiano, ma perché è all’indomani del Natale, e quindi allunga le festività natalizie per rendere ancora più solenne la nascita di Gesù ❤

natale 5.jpg

  Secondo la leggenda, tra i vari pastori accorsi ad adorare Gesù Bambino, c’erano anche delle donne che avevano portato i propri bambini affinché Gesù li benedicesse. Tecla, una giovane sposa, non aveva figli, ma desiderava tanto averne uno. Per non essere da meno delle altre, prese una grossa pietra, l’avvolse in uno scialle, mise sulla sommità una cuffietta e se la teneva fra le braccia, proprio come se fosse stato un bambino appena nato.

Vedendo Gesù così bello e sorridente, si commosse e scoppi in un pianto a dirotto intanto che si trovava in ginocchio, davanti alla capanna. Quando si alzò per ritornare a casa, Maria, che aveva letto nel suo cuore comprendendo il suo innocente inganno le domandò:”Tecla, che cosa porti in braccio?”

Sentendosi scoperta, la donna rispose: “Allatto un figlio maschio.” Allora la Madonna le disse: “Su, scopriti il seno e allatta tuo figlio; da questo momento il tuo desiderio é stato esaudito. La tua pietra é diventata un bel bambino.”

La donna scostò lo scialle che avvolgeva la pietra e rimase meravigliata per il miracolo che era stato compiuto per lei: tra le braccia aveva il suo primo figlio.

“Ricordati però”, le disse ancora Maria, “che egli é nato da una pietra e morirà a colpi di pietra.”

Questo bambino fu chiamato Stefano, divenne discepolo di Gesù e fu il primo ad affrontare il martirio nel nome di Gesù. Morì per lapidazione e mentre crollava insanguinato sotto i colpi degli sfrenati aguzzini, pregava e diceva: “Signore Gesù, accogli il mio spirito”, “Signore non imputare loro questo peccato”.

SantoStefanoCesena.jpg

Nel 1947 lo Stato Italiano decise di rendere festivo questo giorno, mentre prima era un normale giorno lavorativo.

Per noi è l’ occasione per ritrovarsi con la famiglia, e tradizione vuole che il pranzo consista nel mangiare gli avanzi del giorno di Natale… Abbiate cura di Voi e dei momenti da trascorrere con i VOSTRI cari.
Siate un valore aggiunto sia per voi che per LORO ❤

Buon giorno di Santo Stefano a tutti!

Antonella
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...