Il benessere è… zenzero!

zenzero-fresco-polvere

Parola d’ordine: BENESSERE!

Fino a qualche tempo fa lo zenzero era confinato alla sola cucina asiatica e, il nome ci venivano in mente  i tipici biscotti natalizi a forma di omino, dolci, profumati e deliziosi per il palato.

Invece la radice di zenzero è ampiamente versatile in cucina e, soprattutto, ha tantissime qualità terapeutiche.

zenzero

Lo zenzero (Zinziber officinale) è una pianta erbacea perenne delle Zingiberaceae d’origine orientale, reperibile in commercio come radice fresca o essiccata, sottoforma di polvere.

Possiede spiccate proprietà antinfiammatorie e digestive, grazie alle quali è validissimo per curare i dolori osteoarticolari, prevenire o curare gli stati influenzali, facilitare il processo digestivo, stimolare la peristalsi intestinale, proteggere la mucosa gastrica e riequilibra la flora batterica; possiede proprietà antiemetiche e antibiotiche; stimola e rinforza il cuore e il sistema circolatorio; è un antiossidante e un antitumorale naturale.

zenzero limone miele.jpg

lo zenzero, il metabolismo e la dieta!

Il principale costituente dello zenzero è il gingerolo, ed è il principale responsabile delle proprietà dimagranti dello zenzero. Si tratta di un composto chimico che ha caratteristiche termogeniche in quanto, grazie alle sue proprietà piccanti responsabili del sapore particolare della radice, riesce ad innalzare la temperatura corporea e a donare un’accelerazione immediata al metabolismo. L’innalzamento della temperatura rappresenta un punto chiave per dare una “scossa” all’organismo, facilitando così il processo di dimagrimento e lo scioglimenti dei grassi addominali, specialmente se l’uso dello zenzero è abbinato ad una regolare attività fisica e ad un’alimentazione equilibrata. Inoltre, lo zenzero aiuta a dimagrire in quanto è utile a smorzare il senso della fame e contribuisce a digerire i carboidrati e le proteine; infine, permettendo l’eliminazione dei gas intestinali, favorisce il raggiungimento dell’obiettivo “pancia piatta”. Per beneficiare delle sue qualità depurative e dimagranti, lo zenzero può essere consumato ogni giorno sottoforma di decotto o infuso, da solo o abbinato ad altri alimenti.

zenzero e limone

E’ possibile consumare ogni giorno dai 10 ai 30 g di zenzero fresco. Un ottimo decotto allo zenzero, va preparato aggiungendo un paio di fettine sottili della radice in 200 ml di acqua fredda da portare poi ad ebollizione e da lasciar bollire per un paio di minuti. Dopo aver spento il fuoco, si lascia in infusione per 7-10 minuti, quindi si filtra: la bevanda ottenuta va consumata preferibilmente al mattino, meglio se a digiuno, e nel tardo pomeriggio. Una variante gustosa prevede l’aggiunta di cannella e della scorza di un limone durante la fase di ebollizione, oppure il succo di mezzo limone durante l’infusione. In alternativa, un’ottima tisana può essere preparata aggiungendo a mezzo litro di acqua già portata ad ebollizione 5-6 fettine sottili di radice di zenzero e un pezzettino di stecca di cannella, lasciando il tutto in infusione per 10 minuti prima di filtrare. La tisana può essere travasata in una bottiglia vuota per essere consumata a sorsi durante l’arco della giornata. Non solo in infusione: per godere dei benefici dimagranti dello zenzero è possibile anche masticarne due o tre pezzettini durante l’arco della giornata. In questo modo ci assicureremo anche un valido rimedio semplice e naturale per un alito sempre fresco!

zenzero1

Francesca Zanetti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.