50 Anni e Sono Ancora Mia!

Locandina-50-anni-e-sono-ancora-mia-1

Giovedì 8 Marzo 2018, ore 21.00 presso AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA /Sala Petrassi MARIA LETIZIA GORGA in “50 ANNI E SONO ANCORA MIA”

A 50 ANNI DAL ’68 UN VIAGGIO NELLA CANZONE FEMMINILE PER RACCONTARE LA STORIA CHE CAMBIA

Presentato dal Centro Mediterraneo delle Arti e dal MiBact con la collaborazione di Heliconia, giovedì 8 marzo presso l’Auditorium Parco della Musica /Sala Petrassi, andrà in scena “50 ANNI E SONO ANCORA MIA”, interpretato da Maria Letizia Gorga e scritto e diretto da Pino Ammendola.

L’attrice e cantante sarà accompagnata sul palco da una formazione pop-rock di quattro musicisti: Stefano De Meo alle tastiere, Pino Iodice alla chitarra, Paola Caridi alla batteria e Andrea Pintucci al Basso. Gli arrangiamenti sono di Stefano De Meo, le coreografie di Jacqueline Chenal, l’allestimento scenico di Raffaele Golino e i filmati a cura di Claudio Ammendola.

50_anni_e_sono_ancora_mia_5

A cinquanta anni da quel ’68 che cambiò la nostra società, va in scena uno spettacolo che rievoca la storia e se ne fa memoria, attraverso la canzone femminile, con brani-simbolo di un’epoca che ha cambiato il ruolo delle donne nella coscienza collettiva.

Nei panni di una cantante che inaugura uno spazio divenuto oggi Casa delle donne e poi nei panni di sua madre che 50 anni prima, incinta di lei, occupò quel luogo, Maria Letizia Gorga interpreta i pezzi più significativi del decennio a cavallo del ’68: da “Noi le donne noi” a “Gianna”, passando per “Gli uomini non cambiano” a “Il Kobra” e “Qui e là”. Un divertente percorso musicale nel mondo femminile, che si libera proprio in quegli anni, dell’immagine rassicurante della donna madre, moglie e massaia e scuote tutti al grido di “tremate, tremate, le streghe son tornate!”.

cinquanta_anni_gorga_ph_francesco_cicconi_rid.jpg

“50 Anni e Sono Ancora Mia”, è uno spettacolo che ci piace molto portare in scena, ci ricorda Pino Ammendola, autore e regista, perchè sottolinea le vere conquiste delle donne, quelle che sono rimaste fino ad oggi!” “Si diceva IO SONO MIA e mai come oggi di quel grido c’è bisogno!” Aggiunge Maria Letizia Gorga. Ci piace raccontare con leggerezza, come solo la musica sa fare, la storia di un percorso che non deve fermarsi, che deve continuare ad andare avanti…” Un viaggio insomma nella nostra memoria, compiuto attraverso la canzone popolare, vero e proprio elemento di raccordo tra le generazioni.

BlogRomaisLove
@AuditoriumParcodellaMusica
Chiama 06 8024 1281
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...