8 Marzo 2018

Bouquet-Festa-delle-donne-2

Con l’8 marzo BlogRomaisLove vuole ricordare tutte le donne che agiscono per il cambiamento… E’ il giorno in cui la donna dovrebbe ricordare cosa significa essere donna, il giorno in cui dovrebbe ricordare ed essere consapevole delle lotte fatte da altre donne, il giorno in cui ci si dovrebbe svegliare e capire che un corpo non e’ una merce o un oggetto, un giorno in cui dovrebbe unirsi ad altre donne…

L’8 marzo è la nostra giornata… Una giornata dedicata completamente alle donne, si rivendicano i nostri diritti, la nostra forza, la nostra bellezza… Si ricordano tutte quelle donne che hanno vissuto e lottato contro il maschilismo e i pregiudizi, si dà omaggio a tutte quelle donne che hanno perso la vita in questa loro battaglia. E le si ringrazia, per esserci.Mimosa

 

Cosa è cambiato mi chiedo… Poco o niente. Le donne continuano ad essere bersaglio di molestie sui luoghi di lavoro, vengono ancora oggi licenziate perché attendono un bambino, sono pagate di meno, sono oggetto di discriminazione sui luoghi di lavoro, vengono violentate per strada, seviziate in famiglia, picchiate, uccise, pagano prezzi altissimi ancora oggi nella ipocrisia più totale.

Sarebbe bello festeggiare questo giorno come simbolo del raggiungimento di un’autentica parità di genere che restituisce alle donne tutta la dignità, la competenza, la professionalità, il potere, l’autonomia, la libertà che ancora oggi viene loro tolta.

Finchè nel mondo e nel nostro Paese compreso, le donne saranno vittime di discriminazione e violenza, questa festa sarà utile e doverosa.

mimosa.jpg

Questa giornata nasce anche per ricordare le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne, conquiste che non dobbiamo dare per scontate, conquiste lente, faticose portate avanti da donne tenaci che hanno voluto cambiare il mondo in cui vivevano con forza e determinazione perchè credevano fortemente nel progresso e nella possibilità di un cambiamento.

Cambiamento della politica e della società, che è soprattutto cambiamento delle menti e delle idee… E questi sono valori universali ai quali l’umanità deve ispirarsi, così come tutti coloro che ancora oggi sono costretti a lottare per i propri diritti.

donna

L’“equilibrio” fra i sessi, specie rispetto al lavoro, non è ancora, di fatto, raggiunto: spesso il lavoro della donna fuori dell’ambito familiare (il più delle volte necessario per far quadrare il bilancio familiare) si risolve in un “doppio carico di lavoro”: dentro e fuori casa!

Eppure l’ art. 37 dell nostra Costituzione recita:  “La donna lavoratrice ha gli stessi diritti e, a parità di lavoro, le stesse retribuzioni che spettano al lavoratore. Le condizioni di lavoro devono consentire l’adempimento della sua essenziale funzione familiare e assicurare alla madre e al bambino una speciale adeguata protezione” 

donne.jpg
Solo quando tutte le donne avranno preso coscienza dei propri diritti e della propria uguaglianza, solo quando non vivranno l’impegno esterno con senso di colpa verso la famiglia, si potrà veramente parlare di parità!
Solo allora a mio avviso noi donne sarete davvero “libere”… anche di festeggiare!

Antonella

mimosa5.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...