Il 6 aprile è: Carbonara day!

Il Carbonara Day, l’evento voluto dai pastai di AIDEPI (Associazione delle Industrie del Dolce e della Pasta Italiane) e IPO (International Pasta Organisation), che il 6 aprile unisce gli appassionati di tutto il mondo sul piatto di pasta più amato e discusso!

Pipero al Rex

Tra le 3 ricette di pasta più amate dagli italiani,  la carbonara (insieme alla pasta al forno e la pasta al pomodoro) è la preferita dal 18% degli italiani, tutti d’accordo ma si litiga sulla ricetta perfetta!

carbonara-roscioli-850x567.jpg

Pancetta? no assolutamente! Guanciale SI! (ma in tanti usano la pancetta e non lo diranno mai!) Pecorino? Assolutamente ma anche parmiggiano e perchè no un mix! L’olio va messo? no basta il grasso del guanciale … ma non vogliamo sgrassare il guanciale e usare solo la carne croccante? Spaghetto? si è imprescindibile! ma perchè i rigatoni no? Ma anche le mezze maniche … Uvo intero o solo tuorlo? Tutti d’accordo che l’aglio e la cipolla non vanno messi? No nemmeno su quello …

carbonara-1900x700_c.jpg

Insomma la ricetta della carbonara? Solo 4 ingredienti: guanciale, uovo, pecorino romano  e spaghetto ma d’altra parte anche i grandi chef l’hanno personalizzata quindi che dire … l’importante che nessuno mai usi il bacon e la panna! Per il resto … w la carbonara!

fagottini-alla-carbonara-Heinz-Beck-960x640.jpg

 

Secondo il rapporto dell’Accademia Italiana della Cucina, tra tutte le ricette italiane la pasta alla carbonara è la più reinterpretata all’estero. Una ricerca dell’associazione dei Pastai Italiani ha scovato le versioni internazionali più curiose: In Inghilterra è popolare con le zucchine, in Cina e Malesia col pollo, quella con il pesce conquista la Spagna e sta prendendo piede anche nell’Italia più tradizionalista e nell’alta cucina. Altre radicali varianti: nei paesi Anglosassoni l’uovo è a volte sostituito da besciamella. In Giappone, invece, si aggiunge la panna e non è presente il pecorino. In Francia, Germania e Norvegia si va oltre, con preparati liofilizzati all’aroma di Carbonara pronti in 5 minuti. Ma questa è un’altra storia… brutta storia!

thumb_600.jpg

Francesca Zanetti

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...