Per Halloween non bussate alla mia porta!

Halloween

ZUCCA PIENA O ZUCCA VUOTA? ECCO PERCHÈ A ME NON PIACE HALLOWEEN🎃

A me tutta ‘sta mania di Halloween sinceramente non piace… Si, vabbè, ci sono le zucche, i dolcetti e le merendine… Noi italiani amiamo ridere, scherzare. Festeggiamo la primavera, e con lei, il carnevale. Siamo un popolo di goderecci.

E allora perchè abbiamo iniziato a festeggiare i fantasmi? Perchè mettiamo zucche vuote fuori dalle porte? Perchè imbrattiamo la casa di ragnatele finte? Perchè copiamo gli altri e “rubiamo” le tradizioni?

dolci.jpg

Nei primi anni Ottanta, quando ero bambina, non esisteva… Solo nell’ultimo ventennio la psicosi da “dolcetto o scherzetto” ha cominciato a invadere le nostre città. Ai giorni nostri, l’indottrinamento alla festività celtica comincia già all’asilo nido.

Sarà anche perché, con qualche annetto sulle spalle, ho assistito al vero e proprio genocidio culturale ordito dalle industrie, che si sono inventate un mercato delle zucche di varie forme e dimensioni, mica quelle fresche per fare i tortelli… E  tutte le altre diavolerie (e qui il termine ci sta bene!) tipo cappelli da strega e tutto il resto dello pseudo-armamentario da ognissanti, ce la hanno messa davvero tutta.

halloween1.jpg

Vabbè direte voi, come sei noiosa 🙂 Halloween tutto sommato è ‘na roba innocua, lascia pure che le bande di ragazzini si divertano, al massimo ci si rimette qualche spicciolo e qualche dolcetto, per i più grandi qualche goccetto di alcol in più…
Ma… porcaccia miseria, non dimentichiamo che Halloween è una bella e simpatica tradizione anglosassone, nello specifico statunitense, e in mia opinione tale sarebbe dovuta restare.

halloween3.jpgCi si abitua a tutto, ma proprio a tutto, in nome del commercio. Il lavaggio del cervello finisce per convincerci che sì, il caffè di Starbucks non è in fondo così male, che le Crocs sono davvero scarpe e che l’hamburger di McDonald’s è fatto con vera carne macinata.

Siamo ingordi di importare qualsiasi cosa perché quello che abbiamo ha perso richiamo: tradizione, per molti, vuol dire desueto. Quel che sta fuori è sempre meglio…

halloween5.jpg

Il rischio è di cedere alla fascinazione del nulla, importare il vuoto da una nazione che come civiltà, spirito e società ha poco da offrire.  Io personalmente preferirei festeggiare Nikolaus come in Germania… 

Lì, la sera del 5 dicembre, giorno che precede la festa di San Nicola, leggenda vuole che, durante la notte, i bambini si preparino all’arrivo di St. Nikolaus lasciando le proprie scarpe sul davanzale o fuori dal portone di casa.

Nikolaustag-Shoes.jpg

Durante la notte, San Nicola si aggira per le case, recando in mano un grande libro sul quale ha annotato il comportamento di ogni bimbo e portando in spalla un sacco pieno di caramelle e ramoscelli di legno. I bimbi buoni troveranno nelle loro scarpe dei dolci, mentre quelli birichini solo dei ramoscelli.

caramelle

Non sarebbe stato più bello festeggiare Nikoaus anzichè Halloween?

Sarò anche  impopolare, ma secondo me il diffondersi -rapido- di una festa così estranea alle nostre tradizioni ha due cause: il consumismo e i genitori 😦

Antonella

blogromaislove1

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...