25 Novembre 2018 💔Giornata internazionale contro la violenza sulle Donne…

femminicidio 2.jpg

Cari amici,

oggi 25 Novembre 2018 ad un anno dal primo post,  siamo qui: un altro 25 novembre, un altro no alla violenza di genere… Ed un altro modo, il nostro, per parlare attraverso eventi, arti e momenti di condivisione. E’ la nostra giornata… quella di noi donne, ragazze e bambine…

25 Novembre 2017 Giornata internazionale contro la violenza sulle Donne BLOGROMAISLOVE

E’ nostra perchè siamo tutte donne e condividiamo e soffriamo per quelle donne che sono state violentate, abusate, derise, torturate e denigrate. E’ nostra perchè abbiamo vissuto e pianto per quelle donne vicine a noi, e sofferto con loro la violenza vissuta.

Il rispetto delle differenze è decisivo per contrastare violenze, discriminazioni e comportamenti aggressivi di ogni genere, che sono sempre più presenti nella società contemporanea.

femminicidio 1La violenza sulle donne è un’emergenza quotidiana, e per capirlo è sufficiente scorrere le prime pagine dei giornali… E’ un’emergenza dalle mille facce, perché per far del male non è necessario uccidere, è violenza lo stupro, la molestia, lo stalkeraggio, la sottomissione domestica, le privazioni economiche…

22007824_1544118252300836_2126870616155660140_nE i casi di femminicidio continuano 😔 Siamo di fronte a un fenomeno epocale… ma la causa, è socio culturale?

E chi sopravvive perdona… Perché?

FEMMINICIDIO_750x450px2.jpgNoi donne ci dobbiamo separare da una serie di stereotipi di empatia, comprensione e perdono!

Anche le più libere poi cascano nell’assunto: mi vuole tutta per sé quindi mi ama. Non è vero.

Chi ti possiede ti opprime punto!

femminicidioNon possiamo più domandarci “perché non lo lascia?” ma piuttosto “perché le istituzioni continuano a lasciare le donne in ostaggio della violenza del marito o del compagno”? E cominciare a chiederne conto.

Altro aspetto del problema è la scarsa applicazione delle leggi a protezione delle donne… I tempi processuali per ottenere misure che blocchino l’autore di maltrattamenti sono troppo lenti.

Se una donna dopo la denuncia non viene ospitata in una struttura protetta, deve escogitare delle soluzioni da sola. Spesso le donne per sottrarsi alle minacce, allo stalking e reggere l’angoscia della costante minaccia dell’ex, vanno a vivere a casa di familiari o amici  ma questo non è certo sufficiente a tutelarle.

child-1439468_1280.jpgAnche la bigenitorialità a qualunque costo è una parte del problema, uno strumento di ricatto e controllo… Io lo so bene!

La bigenitorialità dovrebbe essere una scelta di coppia applicata in situazioni di normalità, e deve essere assolutamente esclusa nei casi di violenza, perché il diritto alla genitorialità non deve mettere a rischio i minori così come indicato nella Convenzione di Istanbul…

femminicidio 1Troppe troppe donne dopo lo svelamento della violenza, sono lasciate ostaggio della paura e troppo uomini sono lasciati ostaggio della loro stessa violenza.

ANTONELLA

Il risultato è sotto gli occhi di tutti… tutti i giorni… Per quanto ancora mi chiedo 😦

Antonella

blogromaislove1

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...