La mostra 100 presepi in Vaticano๐ŸŽ„

presepe.jpg

La tradizionale Esposizione Internazionale โ€œ100 Presepiโ€, giunta alla sua 43a edizione, da questโ€™anno si trasferisce da Piazza del Popolo in Via della Conciliazione in Vaticano.

Questo passaggio di consegne รจ avvenuto per volontร  della stessa Dott.ssa Mariacarla Menaglia, direttrice della โ€œRivista delle Nazioniโ€, ente che per 42 anni ha organizzato lโ€™evento e figlia del compianto Manlio, ideatore e fondatore della mostra stessa. โ€œMio padre Manlio, ha fondato questa mostra al fine di mantenere viva una tradizione tipicamente Italiana, quella del presepe – ha detto Mariacarla Menaglia – che รจ parte essenziale della nostra cultura religiosa e per noi cattolici deve essere un impegno a tenerla in vita nel tempo. Per questo motivo, i tempi sono maturi per un cambiamento importante e di prestigioโ€.

presepe

Mons. Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, ha infatti accolto con entusiasmo la proposta inserendo questa mostra nel calendario del Dicastero Vaticano che si occupa di Nuova Evangelizzazione โ€œIl presepe – ha dichiarato Mons. Fisichella – oltre ad essere una bella tradizione culturale partita dalla genialitร  di San Francesco dโ€™Assisi e diffusasi in tutto il mondo, รจ un forte strumento di evangelizzazione. Tante sono le persone che ogni Natale si fermano davanti al mistero di Dio fatto uomo, rappresentato con delle statuine, che in tanti casi sono autentici capolavori dโ€™arte per pregare, riflettere e scoprire lโ€™amore di Dio che si fa bambino per noiโ€.

presepe 2.jpg
La mostra vede la partecipazione di presepisti da tutto il mondo, anche numerose ambasciate hanno aderito allโ€™iniziativa offrendo presepi delle diverse tradizioni locali. In totale sono esposti 126 presepi sia di stile classico sia fantasioso. I materiali utilizzati per le opere sono tra i piรน disparati: cartapesta, corallo, pasta. Di grande rilievo i presepi del 700 napoletano.

I presepi, che si rinnovano completamente ogni anno, provengono da quasi tutte le regioni italiane e da circa 25 paesi esteri; sono opere di artisti e artigiani italiani e stranieri, collezionisti, amatori, studenti di scuole elementari e medie, rappresentanti di associazioni culturali e impegnate nel sociale, di Enti statali e locali e da musei nazionali ed esteri.

presepe3.jpgVari i materiali utilizzati dal corallo allโ€™argento, alle porcellane, dal vetro al bronzo, dalla ceramica allโ€™argilla, in ferro battuto, in legno, in cartapesta, in materiali di recupero; con la cioccolata, il pane, le pannocchie, il mais, tappi o bottoni, gusci di frutti di mare, paste alimentari, candele dโ€™auto, matite e cosรฌ via. Le dimensioni variano dal formato in miniatura a quelle ad altezza dโ€™uomo.

presepe 4.jpg

I presepi statici o in movimento hanno ambientazioni diverse: da quelle classiche del seicento e settecento napoletano e siciliano e dellโ€™ottocento romano a quelle avveniristiche espresse con cristalli, ferro e luci colorate o fantasiose come motori dโ€™auto, televisori, damigiane ed altro.

natale 2018
La mostra da questโ€™anno sarร  denominata โ€œ100 presepi in Vaticanoโ€ e si terrร  fino al 13 gennaio 2019 presso la Sala San Pio X in via della Conciliazione. Lโ€™ingresso della mostra รจ in via dellโ€™Ospedale 1. La mostra รจ aperta tutti i giorni dalle 10:00 alle 20:00. Il giorno di Natale e il 31 dicembre la mostra osserverร  un orario ridotto: le visite termineranno alle ore 16:00.

Lโ€™ingresso alla mostra รจ libero e gratuito, per favorire maggiormente le famiglie e le scuole nella riscoperta di questa importante tradizione natalizia.

Simonetta

cropped-blogromaislove1.png

La mostra 100 presepi in Vaticano : Via dell’Ospedale, 1
ย 
Fino al 13/01/2019
La mostra รจ aperta tutti i giorni dalle 10:00 alle 20:00. Il giorno di Natale e il 31 dicembre la mostra osserverร  un orario ridotto: le visite termineranno alle ore 16:00ย 

ย 

ย 

ย 

ย 

ย 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.