Amleto… La prima social serieūüíÄ

Prodotta da Indacos, scritta e diretta da Emma Campili e Donatella Furino, oggi, 7 febbraio, arriva on line la prima social serie.

¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬†¬†Amleto – La serie‚Ä̬†√® la prima¬†social serie¬†pensata per essere narrata sui¬†social, su¬†Facebook, che diventa¬†melieu¬†per la sperimentazione di un nuovo¬†format drammaturgico¬†in grado di declinare Cinema, Teatro e Letteratura nel linguaggio dei¬†social network.

Nata dall‚Äôincontro di¬†Emma Campili¬†e¬†Donatella Furino¬†e realizzata da¬†Indacos,¬†produzione napoletana¬†giovane e indipendente,¬†‚ÄúAmleto – La serie¬†√® un ponte che unisce il web e l‚Äôarte (cinema, teatro e letteratura), con un cast di attori scelti in base ‚Äúalle scuole‚ÄĚ di provenienza.¬†Amleto, testo da sempre soggetto a sperimentazione, si trasforma in una¬†narrazione¬†social¬†capace di prestarsi¬†incredibilmente al racconto per¬†post,¬†immagini¬†e¬†video¬†in cui sar√† ‚ÄĚspacchettata‚ÄĚ sia la storia originale, che la puntata integrale.¬†Facebook¬†diventa, quindi,¬†contemporaneamente¬†genere letterario¬†all‚Äôinterno del quale si muove¬†Amleto e¬†stage digitale¬†per farci seguire la prima¬†social serie¬†dedicata al principe di¬†Danimarca.

Come cambierebbe il nostro modo di relazionarci ai social se un film o un libro corrispondessero ad un anno di contenuti postati,¬†prendendo per buone le regole spazio-temporali non pi√Ļ della sceneggiatura o del romanzo, ma proprio di facebook?¬†Ecco come nasce questo esperimento:¬†Amleto diventa la stagione zero di un nuovo¬†format.¬†La storia del principe shakespeariano, rispettando fedelmente il¬†testo originale, √® raccontata utilizzando tutte le forme nate dai¬†social network, passando anche per¬†gif,¬†emoticon,¬†loop-video¬†nell‚Äôintento di¬†vedere che succede a rendere veramente¬†attuale¬†il tempo del racconto, dove¬†‚Äėtempo’ non √® solo l‚Äôepoca in cui si svolge il racconto, ma tempo √® ‚Äúi tempi con cui e in cui si snoda e si svolge un racconto‚ÄĚ.

Questo format inedito non trascende solo le forme della drammaturgia classica, ma anche quelle di genere, perché è interpretato da una donna, Donatella Furino, che insieme a Emma Campili è regista e produttrice del progetto. Amleto non è l’artista, né il filosofo, è il maschile e il femminile, messi uno a servizio dell’altro.

“Quando l‚Äôuomo supera se stesso e governa le sue pulsioni, ecco che il femminile si converte in lui, perdendo a sua volta certe dannose emotivit√† che al contrario sono la pulsione e la tentazione della donna. Da ci√≤ viene fuori un essere che sa ritornare ai primordi del maschile e del femminile, scartando ci√≤ che √® dell‚Äôuomo e della donna a favore dell‚Äôessere. Questo ci rede vicini al divino‚ÄĚ.¬†(Donatella Furino)

¬†Immaginando¬†Facebook¬†come luogo fisico in cui prendono forma¬†tre linguaggi dell‚Äôarte,¬†fotografia,¬†cinema¬†(nella sua accezione pi√Ļ¬†contemporanea di videomaking) e¬†letteratura, la sfida di questo¬†format¬†inedito sta¬†nel fornire un modello per un¬†nuovo genere artistico¬†che unisca e superi queste forme classiche mettendole al servizio dei nuovi modelli di¬†comunicazione, dei nuovi tempi di¬†fruizione, del nuovo modo di intendere e recepire i¬†contenuti.

 

Proprio per la sua declinazione social¬†‚ÄúAmleto – La serie‚Ä̬†ha ottenuto il patrocinio del¬†Comune di Napoli¬†ed avuto il sostegno del¬†Teatro India¬†di Roma – dov‚Äô√® stata girata interamente la serie – che messo a disposizione¬†della produzione i suoi spazi interni ed esterni.

“Ogni qual volta si decide di rifare un classico, si sente l‚Äôesigenza di doverlo rendere attuale stravolgendone il testo, ma la genialit√† di Shakespeare non risiede nel plot della storia che racconta, piuttosto nel modo che ha di utilizzare la parola, il¬†pensiero e i personaggi.¬†¬†L‚Äôuniversalit√† del suo linguaggio ci aiuta a ridefinire il contemporaneo offrendo una base solida sulla quale costruire un nuovo modo possibile di fare e intendere l‚Äôarte.¬†Un testo perfetto che si lascia riscrivere solo nelle forme e nei modi per diventare¬†social‚ÄĚ.¬†(Emma Campili)

Amleto logo bordato trasparente

Selezionato da alcuni dei pi√Ļ¬†importanti web festival¬†internazionali tra cui¬†il¬†Tuscany web Fest¬†–¬†dove vince due premi, Miglior progetto cinematografico e Miglior attrice protagonista a Donatella Furino –¬†‚ÄúAmleto – La serie‚Ä̬†guarda¬†al¬†mondo del¬†web¬†come canale e forma di distribuzione di un¬†nuovo modo possibile di fare e intendere l‚Äôarte.

Vuoi scaricare il tester? Clicca qui

Dal¬†7 febbraio 2019 solo su Facebook ūüíÄ

Simonetta

cropped-blogromaislove1 (1)

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...