Premio Zavattini 2018 ๐ŸŽฅ

logo-2018-19-520si.png

Il 23 febbraio alle ore 14 saranno annunciati i tre progetti vincitori delย Premio Zavattini 2018ย presso lโ€™Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico di Roma.๐ŸŽฅ

Ore 11:00 Conferenza Stampa
Proclamazione e proiezione dei teaser dei tre progetti vincitori
Sarร  presente la Giuria presieduta da Susanna Nicchiarelli
Ore 14:30 Tavola rotonda
Una discussione collettiva sul lavoro svolto. Partecipano docenti e tutor del percorso formativo, gli autori dei progetti finalisti e i componenti della Giuria.ย 

Ore 17:00 Proiezione del filmย La follia di Zavattiniย di Ansano Giannarelli (1981, 56โ€™)
Presentano Antonio Medici e Marina Piperno ๐Ÿ“ฝ

17309851_257711597989864_3979116578417284727_n.jpg

Saranno scelti tra i dieci finalisti che hanno partecipato al percorso formativo e di sviluppo di proposte originali, basate sul riuso creativo di film d’archivio provenienti dalla Fondazione Aamod, dall’Istituto Luce Cinecittร , dagli altri archivi partner dell’iniziativa. Gli autori hanno incontrato tra luglio e dicembre 2018 importanti professionisti del cinema italiano, con i quali hanno approfondito aspetti creativi, tecnici e produttivi del cinema documentario e sono stati seguiti nel loro lavoro di sviluppo da cinque tutor, acquisendo gli strumenti per arrivare alla realizzazione di un dossier di approfondimento delle loro proposte e alla realizzazione di un teaser.

premio-zavattin-e1526030161376.png

La Giuria del Premio, presieduta da Susanna Nicchiarelli e composta da Ugo Adilardi, Elisabetta Lodoli, Roland Sejko e Giovanni Spagnoletti, accoglierร  i candidati nel pomeriggio di venerdรฌ 22 febbraio, per un pitch in cui i giovani film-maker illustreranno i dossier di progetto e mostreranno i rispettivi teaser. Poi si riunirร  per deliberare i tre vincitori, che avranno l’accesso gratuito alle fonti filmiche necessarie per realizzare i loro cortometraggi, oltre a un contributo alle spese di produzione e l’assistenza di professionisti per la post-produzione; inoltre riceveranno, a lavoro terminato, un premio in denaro di 2.000 euro per ogni progetto.
Nella mattinata di sabato, insieme alla proclamazione dei vincitori, saranno proiettati anche i teaser dei progetti, mentre nel pomeriggio, a partire dalle 14,30, avrร  luogo un confronto con i docenti e i tutor che hanno partecipato al percorso formativo per fare un bilancio dellโ€™esperienza. A seguire, in occasione del trentennale della morte di Cesare Zavattini, primo presidente della Fondazione Aamod e instancabile sostenitore di un cinema libero e indipendente, verrร  proiettato il film La โ€œfolliaโ€ di Zavattini (1982) di Ansano Giannarelli, ritratto di Zavattini sul set dellโ€™unico film realizzato come regista, La Veritร aaa (1982). Il film sarร  presentato dalla produttrice Marina Piperno e da Antonio Medici.

13754385_145005475927144_8335667967967095131_n.jpg

“Siamo molto soddisfatti del lavoro svolto in questi mesiโ€, afferma Antonio Medici, direttore del Premio Zavattini. โ€œSi รจ trattato di unโ€™attivitร  formativa intensa che ha coinvolto ragazzi e ragazze provenienti da differenti mondi e con diversificate esperienze professionali: tutti hanno lavorato con passione e serietร , apprezzando la possibilitร  di confrontarsi con importanti professionisti del cinema italiano e scoprendo le potenzialitร  di riuso creativo dei patrimoni audiovisivi conservati negli archivi. Grazie a questi incontri e al lavoro dei tutor, i giovani film-maker hanno maturato la necessaria consapevolezza rispetto ai loro progetti, sia sul piano espressivo che del focus delle loro storieโ€.
Questi i dieci titoli e i rispettivi autori che hanno partecipato al percorso formativo e di sviluppo: Anche gli uomini hanno fame di Andrea Settembrini, Francesco Lorusso, Gabriele Licchelli; La memoria della luna di Tiziano Locci; Domani chissร , forse di Chiara Rigione; Liquirizia romana di Valentina Savi e Giulia Sbaffi; Tracce di Rocco di Marina Resta; La Napoli di mio padre di Alessia Bottone; Supereroi senza superpoteri di Beatrice Baldacci; I suoni del tempo di Jeissy Trompiz; Monuments Men: la storia di Montecassino di Ludovica Acampora e Monica Siclari; Sync di Giacomo Riillo e Gaia Siria Meloni.

grazie

Il Premio Zavattini รจ promosso dalla Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico (di cui lo stesso Zavattini fu primo presidente), sostenuto dalla Siae e dal MiBACT (attraverso il bando โ€œSilluminaโ€) e dalla Regione Lazio, รจ realizzato in collaborazione con Istituto Luce Cinecittร  e con la partecipazione della Cineteca Sarda, Deriva Film e Officina Visioni.

Sabato 23 febbraio 2019 – sala Zavattini – Fondazione Aamod – Via Ostiense 106 – Roma

Per info:ย 06 57289551 – 06 5742872 – 06 5730544 – oppure scriver una email a: eventi@aamod.it

Ufficio stampa AAMOD: Elisabetta Castiglioni
+39 06 3225044 – +39 3284112014 – info@elisabettacastiglioni.it

Simonetta

cropped-blogromaislove1 (1)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.