I concerti dell’accademia degli sfaccendati 🎼

2019-05-18e19

Per una settimana, dal 18 al 24 maggio, il PALAZZO CHIGI di ARICCIA diventerà un MUSEO DA ASCOLTARE🎶

Infatti nelle storiche sale della berniniana dimora nobiliare ariccina verranno esposti tredici rarissimi e funzionanti strumenti a tastiera d’epoca che i visitatori potranno apprezzare non solo ammirandone la bellezza costruttiva e conoscendone la storia e le caratteristiche tecniche  ma anche ascoltandoli in performances che ne metteranno in risalto le peculiarità timbriche e le inusuali qualità musicali.

3f77c65d-9558-4b88-9b41-a7c5fdb58c3a

A tal fine nei giorni dal 21 al 23 maggio, la mattina e il pomeriggio, negli orari di apertura del Palazzo, sono previste visite guidate da prenotare condotte dal M° Claudio Brizi, politastierista ed esperto collezionista degli strumenti. Inoltre la Mostra è completata dall’organizzazione di tre concerti che vedranno impegnati 11 musicisti in diverse combinazioni degli strumenti esposti e con diversi programmi musicali.

Claudio-a-1024x707.jpg

I tre concerti si terranno nella Sala Maestra del Palazzo Chigi di Ariccia sabato 18, domenica 19 e venerdì 24 maggio. Il concerto del 19 maggio è ulteriormente impreziosito da una occasione unica di ascoltare anche un altro rarissimo strumento: la sordellina napoletana. Nel corso del concerto, infatti, verrà suonata in pubblico, in anteprima assoluta, la prima copia della Sordellina, zampogna cortese sviluppatasi alla fine del XVI secolo e diffusa nel XVII (i Medici ne possedevano sette), ricostruita dopo un lungo lavoro di ricerca storico-musicologico, tecnico ed iconografico, che verrà presentata ufficialmente il 28 maggio in un simposio organizzato dall’Università di Rouen.

Accademia

“La Tastiera Infinita” è un’occasione unica, e difficilmente ripetibile, per entrare concretamente nel mondo storico degli strumenti a tastiera e del loro repertorio, originale e trascritto, che coinvolgerà il pubblico in una esperienza interattiva di grande fascino e suggestione.

“I Concerti dell’ Accademia degli Sfaccendati” si tengono dal 2000 presso il berniniano Palazzo Chigi di Ariccia e si sono affermati nel panorama europeo delle rassegne musicali sia per la qualità artistica e professionale degli interpreti che per l’originalità e lo spessore culturale delle programmazioni. Il progetto, ideato da Giacomo Fasola per la direzione artistica di Giovanna Manci e con l’organizzazione della Coop Art di Roma, si propone di valorizzare, aggiornandone i contenuti, una importante iniziativa culturale legata al territorio ma di respiro e rilevanza nazionale: quella dell’Accademia degli Sfaccendati fondata a Roma il 18 settembre del 1672 dai Chigi ed attiva nel palazzo nobiliare di Ariccia.

Clavicembalo Italiano.jpg

musica

Palazzo Chigi Ariccia – Piazza di Corte, 14, 00040 Ariccia

Simonetta

cropped-blogromaislove1 (1)

SABATO 18 MAGGIO 2019 alle ore 20:15

CLAUDIO BRIZI Galleria Armonica, Harmonium à Prolongement, Orgue à Celesta, Pianopédalier

COSTANTINO CATENA Pianoforte, Orgue à Celesta

Muzio Clementi (1752 – 1832) / Sigfried Karg-Elert (1877 – 1933)

Sonatina in do  maggiore op. 36 n. 1

“Mit hinzukomponierter Harmoniumstimme als Duo für Harmonium und Klavier von Sigfried Karg-Elert” (“Con l’aggiunta di una parte per harmonium composta come Duetto per harmonium e pianoforte”)

Allegro – Andante – Vivace

Sonatina in sol maggiore op. 36 n. 2

“mit hinzukomponierter Harmoniumstimme als Duo für Harmonium und Klavier von Sigfried Karg-Elert”

Spirituoso – Un poco adagio – Allegro

Sonatina in do maggiore op. 36 n. 3

“mit hinzukomponierter Harmoniumstimme als Duo für Harmonium und Klavier von Sigfried Karg-Elert” Allegretto – Allegretto – Allegro (Finale)

 Friedrich Kuhlau (1786 – 1832) / Sigfried Karg-Elert (1877 – 1933)

Sonatina in do maggiore op. 55 n. 1

“mit hinzukomponierter Harmoniumstimme als Duo für Harmonium und Klavier von Sigfried Karg-Elert”

Allegro – Vivace

Wolfgang Amadeus Mozart (1756 – 1791) /  Edvard Grieg (1843 – 1907)

Fantasia in do minore K 475

con l’accompagnamento di pianoforte composto da Edvard Grieg

Adagio – Allegro – Andantino – Più allegro – Primo tempo

Wolfgang Amadeus Mozart (1756 – 1791)

Sonata n.16 in do maggiore K 545

Allegro – Andante – Rondo Allegretto

Pëtr Il’ič Čajkovskij (1840 – 1893)

Danza della Fata Confetto da “Lo Schiaccianoci” op.71

Trascrizione per Orgue à Célesta a quattro mani di Claudio Brizi

DOMENICA 19 MAGGIO 2019 – ORE 18:15

JOHANNA PRIELMANN soprano

CLAUDIO BRIZI e VINCENZO ALLEVATO

Galleria Armonica, Harmoniumklavier, Pianopédalier, Harmonium

MARCO TOMASSI Sordellina

Georg Friedrich Händel (1685 – 1759)

Aria “I know, that my redeemer liveth” dal Messiah HW 56

Johann Sebastian Bach (1685 – 1750)

Allegro (I) dal Concerto in do maggiore BWV 594 “Grosso Mogul”

(dal concerto in re maggiore per violino, archi e basso continuo RV 208 di Antonio Vivaldi)

Antonio Vivaldi (1678 – 1741)

Domine Deus dal Gloria RV 589

Johann Sebastian Bach (1685 – 1750)

Recitativo (II) dal Concerto in do maggiore BWV 594 “Grosso Mogul”

Gioachino Rossini (1792 – 1868)

Crucifixus dalla “Petite Messe Solennelle”

Johann Sebastian Bach (1685 – 1750)

Allegro (III) dal Concerto in do maggiore BWV 594 “Grosso Mogul”

      Wolfgang Amadeus Mozart (1756 – 1791)

Laudate Dominum K 339 dalle Vesperae Solennes de Confessore

La Sordellina di Manfredo Settala

Fonti e percorso di ricostruzione di uno strumento dimenticato

Presentazione di Eric Montbel e Marco Tomassi

VENERDÌ 24 MAGGIO 2019 – ORE 20:15

CLAUDIO BRIZI galleria armonica, harmonium

FRANCESCO ENSABELLA pianoforte

LEONARDO SPINEDI violino

SABINA MORELLI violino

RICCARDO SAVINELLI viola

GIANLUCA PIRISI violoncello

DAVID PADELLA contrabbasso

Antonio Vivaldi (1678 – 1741)

Concerto in re minore RV 541

Allegro – Grave – Allegro

Johann Sebastian Bach (1685 – 1750)

Concerto in sol minore BWV 1058

(Allegro) – Andante – Allegro assai

Wolfgang Amadeus Mozart (1756 – 1791)

Sonata da Chiesa in do maggiore K 336

Giuseppe Verdi (1813 – 1901)

Preludio da “La Traviata”

(arrangiamento per violino, violoncello, pianoforte e harmonium di Pierre Perny)

Felix Mendelssohn Bartholdy (1809 – 1847)

Notturno dal “Sogno di una notte di mezza estate”

(arrangiamento per violino, violoncello, pianoforte e harmonium di Adolf Kugler)

Franz Schubert (1797 – 1828)

Allegro moderato dalla Sinfonia n.8 in si minore D 759 “Incompiuta”

(trascrizione per quintetto d’archi, harmonium e pianoforte di Nicolaj Hansen)

Annunci

Rispondi