“artSTREET”, Tancredi Fornasetti e Jos Diegel “ospiti” a Pietralata per i mesi di giugno e luglio nell’ Atelier Montez

61848176_2324768034228608_7127135796896727040_n.jpg

“Ribaltando il concetto di #streetart vogliamo definitivamente prendere le distanze da quella pratica obsoleta che nasce per strada e finisce nei circuiti istituzionalizzati delle #gallerie e dei #musei di tutto il mondo. L’ artstreet è rivoluzione, novità e nuova #Bellezza. Non portiamo l’arte in strada, ma trasformiamo la strada in opera d’arte.”

streetart .jpg

Con queste parole Gio Montez dà il via ad ArtSTREET, programma di #residenze ed interventi urbani che si svolgerà presso il nostro atelier nella storica periferia di #Pietralata a #Roma, nei mesi di Giugno e Luglio 2019.

61535276_10218444179838382_1460998787194421248_n.jpg
Nel corso dei prossimi due mesi, gli artisti ospiti saranno invitati a studiare ed approfondire temi quali la rigenerazione urbana, l’inclusione sociale e l’impatto ambientale, principi per cui da oltre cinque anni Atelier Montez combatte, posizionandosi fra i più attivi promotori d’innovazione in un quartiere, come quello di Pietralata, a destinazione prevalentemente industriale.
Tancredi
Il primo #artista ospite delle residenze di #artSTREET è Tancredi Fornasetti che ha già iniziato la sua residenza in Atelier.
Fornasetti, classe 1983, vive e lavora a Roma dove si è diplomato in #Decorazione presso l’Accademia di Belle Arti, seguendo il corso del Professor Michele Cossyro.
La sua produzione attraversa l’universo dell’#astrazione geometrica, dando forma ad architetture e poligoni che ricordano il #razionalismo degli anni ’30 animato da una carica pop tutta #contemporanea. Fornasetti ha lavorato in passato al tema dell’impatto ambientale positivo, utilizzando vernici AirLite, una vernice in polvere che attivandosi a contatto con la luce, trasforma agenti inquinanti in molecole di sale. Una vernice in grado di “mangiare” lo sporco che c’è nell’aria, depurandola dall’inquinamento presente.  

jos diegel

A seguire Jos Diegel, pittore e cineasta sperimentale, lavora tra Offenbach e Berlino. I suoi lavori si possono collocare in quel filone definito “cinema di frontiera”, un cinema povero, che supera i canoni tradizionali e si racconta attraverso un linguaggio del tutto indipendente, sviluppato attraverso le riprese realizzate a ruota libera per le strade “con un rotolo di pellicola analogica in canna”. Così un cinema povero, i cui scarsi mezzi diventano virtù, si fa testimonianza quotidiana della vita ai margini della società.
Atelier Montez vi invita ad assistere al vernissage di presentazione dei lavori dell’artista romano il 26 GIUGNO 2019 dalle H 18:30

NON MANCATE!

BlogRomaisLove

cropped-blogromaislove1

Via di Pietralata 147/a
Roma
Chiama 06 8379 9444
Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.