Mara Bruno presenta: “L’orco Bomone”๐Ÿ“•

libri.jpg

Domenica 13 ottobre 2019, alle ore 17.00, Mara Bruno incontrerร  piccoli e grandi presso Latte Creative, Via Monte Testaccio 34A, Roma, per parlare deย  il secondo volume della serie “C’erano una volta i cattivi delle fiabe…” (illustrazioni di Rita Ovidi), e degli altri suoi libri.

Ingresso gratuito e omaggi per i bambini.
70825316_1352843814890076_9215201703387725824_n.jpgNella grande isola di Orcorizia, piena di montagne altissime e dalle punte aguzze e taglienti, vive lโ€™orco Bomone.
Sullโ€™isola non esistono bambini perchรฉ, non splendendo mai il sole, gli orchi appena nati diventano subito giganti.
Attratto dalla luce che illumina, invece, lโ€™isola di Livizia, Bomone decide di raggiungerla.
Lรฌ lโ€™orco incontrerร  Brillastella, una bambina molto speciale che sarร  coinvolta nel suo piano per rapire il sole.

libri3.jpg

Mara Bruno nasce a Roma nel 1977. Si laurea in Scienze dellโ€™Educazione e inizia a lavorare come Educatrice Professionale negli asili nido e nelle scuole materne, per poi perfezionarsi come Assistente Educativa Specialistica e occuparsi degli adolescenti diversamente abili negli istituti superiori. La sua professionalitร  si estende anche al mondo degli anziani, con i quali lavora in diverse case di riposo. Realizza un importante progetto di โ€œnarrazione creativaโ€, attraverso il quale sono invitati a raccontare di sรฉ e a inventare fiabe e poesie da trasmettere ai piรน giovani. Di recente, ha conseguito il titolo di Tutor DSA per dedicarsi ai bambini e ragazzi con disturbi dellโ€™apprendimento, proponendo un metodo di studio basato sulla creativitร , lโ€™aspetto motivazionale e il lavoro manuale. Per AG Book Publishing ha pubblicato le favole “La strega Dora” e “Titina e la paura del buio”, nella collana โ€œLa Biblioteca delle Fateโ€; il racconto “Unโ€™estate a Villa Pamphilj” e il romanzo “Rugiada, la voce di Roma”.

BlogRomaisLove

cropped-blogromaislove1

via di monte testaccio 34A

Roma
Chiama 377 432 8922

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.