Tradizioni per augurarti Buon Anno🎆

capodanno 1

Ci siamo: il nuovo anno bussa alla porta. Siamo pronti ad aprigli? 🎆

Ecco le vecchie tradizioni ed usanze che i nostri genitori e nonni ci hanno trasmesso per festeggiare il capodanno. Un piccolo vademecum per augurarti un Buon Anno❣ 

capodanno

  • SUL MANGIARE

– mangiare lenticchie allo scoccare della mezzanotte porta abbondanza di ricchezza nell’anno che arriva. Antiche tradizioni legavano il grande potere nutrizionale e la forma simile ai soldi per spiegare il significato di abbondanza e ricchezza; associato a queste il cotechino o lo zampone, carni grasse e nutrienti che avvalorano il significato di abbondanza e prosperità. Nel caso non fossero di tuo gradimento, niente paura, secondo le tradizioni anche l’uva secca simboleggia ricchezza ed abbondanza.

melograno3

– i chicchi d’uva: uno per ogni rintocco della mezzanotte ovvero 12 come i mesi dell’anno; una tradizione che abbiamo ereditato dagli Spagnoli e, come per le lenticchie, è simbolo di fortuna.

– al melograno viene attribuito un significato legato a fedeltà e fecondità ecco perché è augurio di devozione e prosperità

capodanno

  • SUL VESTIRE

– indossare biancheria intima o non purché rossa, porta fortuna e amore: attenzione però, il giorno dopo la devi gettare!

  • DAL MONDO

– pare che in Russia allo scoccare del dodicesimo rintocco della mezzanotte aprano la porta di casa per fare entrare il nuovo anno

nuovo anno.jpg

  • DI TUTTO…UN PO’

– incontrare un anziano o un gobbo appena si esce di casa è segno di buon auspicio. L’anziano è sinonimo di longevità e il gobbo di fortuna

baciare la persona amata sotto il vischio porta amore tutto l’anno.  Questa usanza ha origini molto antiche.  Sai che il vischio vive attaccato al tronco degli alberi e non ha radici? Essendo una pianta aerea, era considerata dai Druidi una manifestazione degli dei che vivono in cielo. E’ per questo che si credeva avesse un grande potere.

natale4

– vecchie tradizioni legate alla meteorologia dicono che osservare il tempo dei primi 12 giorni di Gennaio, farebbe capire come potrebbe andare il clima nell’anno.

– i fuochi d’artificio, oggi espressione di gioia e simbolo di festa, in passato servivano per scacciare gli spiriti cattivi. Accendere un falò o una piccola candela che potrà ardere sul davanzale di una finestra di casa tutta, contribuirà ad accogliere gli spiriti benevoli.

anno

RiflessioniOra, mi congedo con l’augurio che ogni giorno del nuovo anno sia di stimolo per fare i conti con se stessi, per impegnarsi in nuovi buoni propositi o portare a termine progetti ancora incompiuti, come scriveva Gramsci nel suo augurio scomodo il 1 gennaio 1916

Ogni mattino, quando mi risveglio ancora sotto la cappa del cielo, sento che per me è capodanno. Perciò odio questi capodanni a scadenza fissa che fanno della vita e dello spirito umano un’azienda commerciale col suo bravo consuntivo, e il suo bilancio e il preventivo per la nuova gestione. […] Voglio che ogni mattino sia per me un capodanno; voglio fare i conti con me stesso, e rinnovarmi ogni giorno. […] Ogni ora della mia vita vorrei fosse nuova, pur riallacciandosi a quelle trascorse.                                 (Antonio Gramsci, 1° Gennaio 1916, l’Avanti)

Antonella

cropped-blogromaislove1

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.