Purifichiamo la casa con una miscela di oli essenziali🪔🏠

oil1.jpg

“CASA” è quel luogo in cui costruiamo  il nostro nido🏠 🪔

Tra gli oli per purificare la casa ne esistono di particolari dalle speciali proprietĂ  battericide e non solo… 🪔Nonostante ogni olio essenziale sia dotato di una propria attivitĂ  specifica (balsamico, rubefacente, digestivo, cicatrizzante e rilassante, depurativo), tutti gli oli essenziali, anche se in diversa misura, hanno proprietĂ  antisettiche e antibiotiche e sono in grado di sostenere le nostre difese immunitarie.

OIL3

Si possono diffondere con l’aiuto di vari strumenti come i diffusori, ma anche direttamente applicati sulla pelle o inalati…   Possono essere anche messi nelle vaschette dei termosifoni e negli umidificatori per aromatizzare la casa, oppure in un uno spray con dell’acqua da spruzzare sulla biancheria quando si stira.

OIL7

Ecco i diversi utilizzi:

-Sulla pelle: Una caratteristica degli oli essenziali è di essere velocemente assorbiti dalla pelle per cui possono essere applicate alcune gocce di olio puro (da 1 a 5) o diluito in altro olio vegetale (1 parte di olio essenziale in 4 parti di olio vegetale) sui polsi o sulle tempie o dietro le orecchie e fare un massaggio.
-Inalati: Si può usare l’acqua calda come base per diluirli ma in questo caso vanno inalati, sotto forma di suffumigi. E’ il modo migliore per sedare la tosse e curare le affezioni respiratorie. E’ un effetto più forte rispetto all’utilizzo nel diffusore.

OIL15.jpg
-Diffusi: Il sistema più comune è l’uso di diffusori, l’olio viene mescolato all’acqua (dalle 5 alle 20 gocce) e poi respirato, così arriva nel sangue. Ci vuole un po’ per fare effetto, ma è fondamentale che l’olio non sia troppo scaldato altrimenti rischia di bruciare. Il diffusore più adatto deve arrivare a massimo 60°. Le essenze possono anche essere diffuse in una stanza mediante il processo di evaporazione. Basterà versare qualche goccia nella ciotola del diffusore, diluite con acqua, accendere la candela sottostante e attendere che la fragranza si diffonda nell’ambiente.

OIL8.jpg
-Nella cera delle candele: Versate qualche goccia nella cera sciolta di una candela e accendetela nuovamente, prestando attenzione a non bruciare l’olio, altamente infiammabile (attenzione, quindi, a non far cadere l’olio sullo stoppino). E’ possibile applicarne qualche goccia anche ai bastoncini per l’incenso, che una volta accesi restituiranno anche la fragranza dell’essenza scelta.
-Spray per ambiente: Si può vaporizzare l’olio nell’ambiente, aggiungendo qualche goccia ad un po’ di acqua e spruzzando il composto. Oppure versate alcune gocce in un batuffolo di cotone e inseritele nelle federe dei cuscini, lasciando che l’aroma si diffonda nella stanza.

OIL4.jpg 
Gli essenziali che possono aiutare ad alleviare il mal di testa sono:
-la lavanda:(con proprietĂ  anti-infiammatorie e lenitive, da utilizzare nelle ore serali)
-la menta piperita:(da utilizzare durante il giorno, per via delle sue proprietà stimolanti, grazie al mentolo è in grado di alleviare le tensioni date dal dolore)
-l’eucalipto:(anti-infiammatorio ed espettorante, molto utile per i dolori da sinusite).
E’ possibile utilizzare poche gocce di una di queste essenze, miscelate ad un olio vettor3 (olio di mandorle dolci, ad esempio), da applicare su fronte, tempie e parte posteriore del collo; l’applicazione va fatta con un delicato massaggio circolare, se possibile unendo respirazioni profonde, che aiutano a distendere le tensioni.

OIL7.jpg
Gli oli essenziali per l’acne e l’herpes labiale:
Possono essere degli ottimi alleati della nostra pelle e sostituti dei prodotti chimici. In particolare, il tea tree oil (olio essenziale di melaleuca) è indicato per trattare molti problemi cutanei, tra cui acne ed herpes labiale. Questa essenza ha le stesse caratteristiche curative del perossido di benzoile (utilizzato comunemente per combattere l’acne).
Il tea tree oil può essere applicato direttamente sulla pelle, oppure mescolato con miele o aloe vera, per attenuarne l’intensità; contro l’herpes, è possibile utilizzarlo non appena la ferita comincia ad apparire, applicando qualche goccia di essenza su un batuffolo di cotone, da applicare sulla parte circa 3-4 volte al giorno.
Come alternative è possibile utilizzare l’olio di geranio o di bergamotto, con proprietà anti-batteriche e anti-infiammatorie. Altre essenze con buon potere lenitivo sono: arancio, cedro, camomilla, eucalipto.

OIL9.jpg
Gli oli essenziali per l’insonnia:
Esistono delle essenze che, pur non essendo in grado di curare l’insonnia, aiutano mente e corpo a rilassarsi e favoriscono l’arrivo del sonno.
In particolare, la lavanda, la camomilla romana e la salvia sclarea hanno delle proprietà rilassanti e funzionano come sedativi naturali. E’ possibile utilizzare questi oli versando qualche goccia direttamente sul cuscino (o su un batuffolo di cotone da tenere all’interno della federa), che attraverso l’inalazione attiveranno i loro principi sedanti. In alternativa, si possono utilizzare nel bagno serale o massaggiandoli su gambe e piedi, prima di andare a letto.

OIL10.jpg
Gli oli essenziali per lo stress:
Alcune essenze, grazie alle loro proprietà, sono in grado di attivare dei recettori di odore siti all’interno delle cavità nasali, i quali a loro volta si connettono al sistema limbico del cervello(responsabile delle emozioni e della memoria), alleviando gli effetti dello stress.Quali sono gli oli più indicati contro lo stress? Sicuramente la lavanda per le sue proprietà rilassanti, ma anche l’olio essenziale di camomilla, di vaniglia e di incenso.
La vaniglia in particolare, viene paragonata per odore e sapore al latte materno; agisce, pertanto, sui livelli di cortisolo, inducendo alla tranquillitĂ .

OIL133.jpg

Gli oli essenziali come repellente per insetti:
Quale migliore alternativa ai repellenti chimici (spesso dannosi) potremmo utilizzare, se non gli oli essenziali? L’olio di geranio è molto indicato contro le zanzare (può essere applicato direttamente sulla pelle, diluito in una crema o in un olio base, oppure fatto bruciare nell’ambiente tramite un diffusore di essenze).
Contro gli insetti funzionano anche l’essenza di limone, patchoulli, eucalipto, palissandro. Per i nostri amici a quattro zampe, invece, possiamo utilizzare, contro le pulci, la menta poleggio.
BasterĂ  far scendere qualche goccia di essenza sul collare, farla asciugare e applicarla al nostro cane o gatto.

OIL16.jpg

Gli oli essenziali per il mal di stomaco:
L’essenza di menta piperita è molto efficace contro i fastidi allo stomaco, la nausea e i problemi digestivi in generale. Basta applicare alcune gocce sull’addome e massaggiare delicatamente.
Esistono altre essenze alternative, quali lo zenzero, la noce moscata e la menta. L’efficacia di queste essenze, applicate direttamente sull’addome, può essere rafforzata mediante un impacco caldo allo stomaco, che può alleviare i fastidi.
-La menta piperita è molto indicata anche per combattere le vertigini, grazie al mentolo (dall’effetto rinfrescante e tonificante). Per attenuare i fastidi, inalare alcune gocce versate su un fazzoletto.
-Il cipresso (che funziona come stimolante del flusso sanguigno e dell’ossigeno al cervello, attenuando la sensazione di stordimento)
-La salvia (salvia sclarea) rafforza la stabilità dei nervi, alleviando l’ansia e le vertigini ad essa connesse)
-Il basilico.

OIL88.jpg
Gli oli essenziali per il raffreddore:
L’essenza principe per i disturbi da raffreddamento e respiratori è senz’altro l’eucalipto, dalle ben note proprietà balsamiche e decongestionanti.
Può essere applicato sul petto o sotto il naso, tramite un olio vettore o una crema corpo, mentre per la notte è più indicato utilizzare un diffusore in camera da letto, che consenta un’efficacia più duratura durante il sonno.

OIL11.jpg

I migliori oli essenziali per la salute:
Ecco quali sono gli oli essenziali le cui proprietà sono maggiormente riconosciute in quest’area.
-Lavanda: la lavanda è uno degli oli essenziali con il maggior numero di proprietà, bene apprezzate in naturopatia: dalle proprietà antibatteriche che permettono di combattere i germi (e non a caso è usato in molti prodotti naturali per la pulizia della casa). Non solo, il profumo della lavanda ha proprietà rilassanti e migliora la qualità del sonno, oltre a essere un bel profumo per la casa e gli armadi.
-Menta piperita: Qualche goccia di menta piperita, oltre a rinfrescare l’alito, può aiutare a diminuire il prurito e la nausea. Inoltre qualche goccia di olio di menta piperita può rilassare e scaldare i muscoli.
-Sesamo: il sesamo vanta qualità idratanti, che ne fanno un ingrediente privilegiato per i trattamenti di capelli e pelle. Inoltre è un coadiuvante efficace nel trattamento dello stress.

OIL13
-Pino: L’olio essenziale a base di pino vanta proprietà antibatteriche, analgesiche e antisettiche, che lo rendono uno degli oli maggiormente utilizzati nelle terapie olistiche. In particolare, il pino mugo è molto apprezzato in fitoterapia.
-Rosa: L’olio essenziale di rosa è usato spesso in aromaterapia per le sue proprietà calmanti e si reputa abbia una funzione benefica nel facilitare il raggiungimento dell’ideale equilibrio funzionale corporeo.
-Geranio: L’olio essenziale a base di geranio è rinomato per le sue proprietà astringenti (ideali per la cura di pelle grassa e acne) ed emostatiche (per emorragie oltre che per infezioni).
-Pepe nero: L’olio essenziale a base di pepe nero è invece conosciuto per le sue proprietà che favoriscono la digestione e alcune lievi proprietà analgesiche, ideali per alleviare dolori articolari e artrite.
-Melissa: la melissa ha diversi pregi in virtù delle sue proprietà calmanti, che facilitano il sonno e rilassano il sistema nervoso. E’ indicato anche per alleviare i dolori dal mal di testa.

OIL2
Come vedete la natura ci mette a disposizione una farmacia completa. Anche con questi rimedi interamente naturali, è possibile migliorare la propria qualità della vita grazie agli oli essenziali.

ANTONELLA

cropped-blogromaislove1

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.