Generi di conforto al tempo del COVID-19 🍫📻🍵📚

tv1.jpg

Ci sono delle piccole cose che mi sostengono in questi giorni di reclusione forzata…🍫📻🍵📚Io ricorro ai miei soliti e fidati “GENERI DI CONFORTO”, quelli che mi hanno invece sempre accompagnato lungo le strade della mia vita, più o meno impervie e difficoltose…

🎧 C’è la musica, naturalmente!  Entra nelle case e ti parla direttamente, se poi una radio è libera, ma libera veramente, mi piace ancor di più perché libera la mente… Siamo lontani dal superficiale adesso…  Dove la parola manca, là comincia la musica; dove le parole si arrestano, io non posso che cantare. Del resto chi ha il cuore contento sempre canta. E come diceva Sant’Agostino “Chi canta prega due volte” 😉

cioccolato.jpg

🍫 Il cioccolato, assolutamente fondente, che scalda il <3 e appaga i sensi, una piccola indulgenza di cui in questo momento non riesco a fare a meno, anche se dovrei. Una privazione che evito di impormi in un momento di privazioni generalizzate a tempo indeterminato

20200306_201036

🐈I miei gatti che rendono la mia casa più allegra e attiva e non più statica e solitaria. So che sembra assurdo, ma loro sanno se stai bene o male, allegra o triste e corrono subito ai ripari! Così Camille viene a fare le fusa e a fissarmi negli occhi…  Mentre Charlie il mio gatto-cane più pomicetto, si avvicina e mi lecca la mano 🙂

libri.jpg

📚Ci sono i libri… Che mi hanno letteralmente salvato dal baratro tutte le volte in cui mi sono sentita depressa, sola, perduta. Sbagliata. Non sono particolarmente amante del fantasy (con le importantissime eccezioni di Harry Potter e Game of Thrones), ma in questo momento mi è molto di conforto potermi immergere in un universo “altro” e distante dalla realtà, e lasciarmi avvolgere da un immaginario fantastico. Anche il carattere epico della narrazione mi aiuta a fronteggiare l’oscurità di cui siamo circondati: il bene e il male che si fronteggiano, gli atti di coraggio e di eroismo, la capacità di andare avanti nonostante il dolore, la paura e le perdite.

tea.jpg

🍵 Ad accompagnare le letture, il tè , quel tè che a lungo è stato quasi un piccolo e quotidiano… Quel tè che scandisce le mie giornate e mi riscalda quando fuori fa troppo freddo, letteralmente o metaforicamente.

candela.jpg

🕯️E poi ci sono le mie amate candele. Le mie tremolanti stelle in miniatura, la luce surrogata la cui potenza ho imparato ad apprezzare nei lunghi autunni oscuri, che in passato mi avvilivano e mi piegavano molto più che adesso.

tv.jpg

📺 E ci sono, naturalmente, le serie TV. Non guardo la televisione generalista dal 2011 (con qualche rara eccezione, come “ L’amica geniale”) e i “telefilm” sono diventati praticamente un appuntamento fisso delle nostre serate a due sul divano…

antonella77

E voi come cercate di sostenervi, in questo periodo?  Cosa vi conforta e vi dà coraggio? Datemi qualche suggerimento, sempre se vi va 😉

ANTONELLA

cropped-blogromaislove1

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.