Roast beef al sale🍠🥩🍠

Roast beef al sale (2).jpg

Si avvicina il caldo. E c’è voglia di mangiare cibi appena tolti dal frigo o giù di lì. Come un bel piatto di roast beef freddo, servito con un ricciolo di salsa, un’insalata verde, qualche pomodoro, o con qualche patatina novella al forno… Certo, prima bisogna cucinarlo, ma rispetto ad altri piatti freddi ha una cottura piuttosto rapida e un’ottima resa. Naturalmente, occorre evitare gli errori che rischiano di trasformare un ottimo pezzo di manzo in un blocco stopposo, asciutto, orrendamente sfilacciato. 🥩🍠La cottura al sale permette alla carne di manzo di rimanere morbida e succosa senza perdere il suo gusto deciso.

Roast beef al sale

 PORZIONI:  1 ORA Ingredienti:

1 kg di controfiletto di manzo

1,5 kg sale grosso

Roast beef.jpg

I tagli più utilizzati sono molto simili ai pezzi classici per l’arrosto come la noce, lo scamone, la fesa (detta anche rosa scannello) e il girello (o lacerto magatello), tutte porzioni di coscia, di prima qualità ma decisamente più magri della lombata. Per un roast beef sopraffino conviene invece utilizzare carne con l’osso, per cui chiedete al macellaio un taglio di costata con almeno 2 costole, cui va lasciato anche il sottile strato di grasso di copertura.

Roast beef al sale (4).jpg

Cominciamo: Riscaldate il forno a 200 gradi.

  • Spargete uno strato di sale grosso sul fondo della pirofila dello spessore di circa 2 dita, appoggiatevi la carne e quindi ricopritela completamente con il restante sale, fianchi compresi mantenendo sempre lo spessore di 2 dita.
  • Inumidite il sale con un po’ di acqua e infornate calcolando 20 minuti di tempo per ogni 1/2 chilo di carne, in questo caso quindi 40 minuti; se il pezzo dovesse pesare di più o di meno, regolatevi di conseguenza: questo significa che se il pezzo pesa 1,250 kg dovrà restare in forno 20 + 20 + 10 = 50 minuti.
  • Terminata la cottura, estraete la carne dal sale rompendo la crosta e raschiando con delicatezza il sale in eccesso.
  • Sistemate il roast beef su un tagliere e tagliatelo a fette sottili anche a macchina. Servitelo subito! Con una crema di formaggio fuso (una fonduta o una salsa al Parmigiano ne esaltano il sapore) o con le patate novelle al forno, il roast beef è un piatto unico nutriente e gustoso!

Roast beef al sale (3).jpg

Sia in cottura che nel piatto, qualche goccia di Worcestershire Sauce (per fortuna devo scriverla, non pronunciarla) renderà la carne molto british. Se poi il vostro roast beef freddo è destinato a finire in un sandwich (invero, fine gloriosa), via libera a una maionese anche aromatizzata, per esempio con un trito fine di erba cipollina o una spolverata di paprica dolce, piccante o affumicata.

Roast beef.png

E voi, come gustate il roast beef freddo? Oppure, vi piace solo caldo e freddo vi fa specie? O non vi piace punto perché non amate la carne al sangue? Raccontatemelo, su, e stanate altri errori che non ho considerato. O che, a vostro avviso, ho commesso: che il roast beef perfetto è un’arte, e io sono cuoca, non artista 😉

Francesca

cropped-blogromaislove1

Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

  1. Stella ha detto:

    Famissimaa😋

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.