Giovanni Falcone e Paolo Borsellino🇮🇹Per non dimenticare…

Giovanni Falcone e Paolo Borsellino (4)

Giovanni Falcone e Paolo Borsellino: il coraggio di essere eroi 🇮🇹

Erano le 17:58 del 23 maggio 1992, il dottor Giovanni Falcone, la dottoressa Francesca Morvillo, gli Agenti Rocco Di Cillo, Vito Schifani e Antonio Montinaro, morirono con centinaia di kg di tritolo sull’autostrada A29, nei pressi dello svincolo di Capaci, a pochi chilometri da Palermo.

Giovanni Falcone e Paolo Borsellino (1)

Perché una foto di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino? Perché rappresentano tutte quelle persone che credono nei valori dell’onestà e dell’integrità, che servono la collettività senza chiedere o aspettarsi nulla, che hanno consapevolezza dei propri doveri e li adempiono, che si battono per un domani migliore e più pulito. Anche un blog può essere utile a non dimenticare🇮🇹

Giovanni Falcone e Paolo Borsellino

Giovanni Falcone: Palermo, 18 maggio 1939 – Palermo, 23 maggio 1992

  • Motivazione per la medaglia d’oro al valor civile conferita a Giovanni Falcone: “Magistrato tenacemente impegnato nella lotta contro la criminalità organizzata, consapevole dei rischi cui andava incontro quale componente del ‘pool antimafia’, dedicava ogni sua energia a respingere con rigorosa coerenza la sfida sempre più minacciosa lanciata dalle organizzazioni mafiose allo Stato democratico. Proseguiva poi tale opera lucida, attenta e decisa come Direttore degli Affari Penali del Ministero di Grazia e Giustizia ma veniva barbaramente trucidato in un vile agguato, tesogli con efferata ferocia, sacrificando la propria esistenza, vissuta al servizio delle Istituzioni.”

Paolo Borsellino (2)

Paolo Borsellino: Palermo, 19 gennaio 1940 – Palermo 19 luglio 1992

  • Motivazione per la medaglia d’oro al valor civile conferita a Paolo Borsellino: “Procuratore Aggiunto presso la Procura della Repubblica di Palermo, esercitava la propria missione con profondo impegno e grande coraggio, dedicando ogni sua energia a respingere con rigorosa coerenza la proterva sfida lanciata dalle organizzazioni mafiose allo Stato democratico. Nonostante le continue e gravi minacce, proseguiva con zelo ed eroica determinazione il suo duro lavoro di investigatore, ma veniva barbaramente trucidato in un vile agguato, tesogli con efferata ferocia, sacrificando la propria esistenza, vissuta al servizio dei più alti ideali di giustizia e delle Istituzioni.”

Giovanni Falcone e Paolo Borsellino (2)

La mafia è un fenomeno umano e come tutti i fenomeni umani ha un principio, una sua evoluzione e avrà quindi anche una fine. Si, la mafia. Ma la cultura mafiosa che non riusciamo a scrollarci di dosso è ancora lontana da sconfiggere…

Giovanni Falcone e Paolo Borsellino (3)

BlogRomaisLove

cropped-blogromaislove1

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.