Pasta fredda: i trucchi per farla bene🍝

La pasta fredda🍝denominata anche insalata di pasta, se ben realizzata, può tranquillamente costituire il piatto unico del pranzo o della cena. Di seguito tutti i segreti per fare la pasta fredda da leccarsi i baffi.  In estate questa pietanza si trasforma e viene servita in colorate e leggere insalate: ecco quindi alcuni trucchi e gli errori da evitare quando si prepara la pasta fredda.

fusilli

  • SCELTA DELLA PASTA: Per capirne la qualitĂ , la pasta secca deve avere un colore ambrato e mai troppo scuro, altrimenti potrebbe essere sintomo di presenza di grano tenero oppure di un’elevata temperatura nell’operazione di essiccamento. Non deve presentare screpolature od ombre e deve avere un aspetto luminoso. Quando la si spezza, deve sempre rompersi in modo netto e produrre un suono secco.

close up shot of clean domestic kitchen

  • COTTURA: Per una cottura perfetta bisogna tenere a mente regole ben precise: utilizzate 1 litro di acqua ogni 100 g di pasta; scegliete sempre una pentola alta e grande per mantenere costante la temperatura ed evitare che si incolli tutto; aggiungete il sale sempre al momento dell’ebollizione dell’acqua, 10 g ogni 100 g di pasta; lasciate che si sciolga e versate la pasta solo quando l’acqua ha ripreso a bollire; mescolate subito per non far attaccare e ripetete l’operazione ogni tanto durante la cottura; scolate la pasta al dente. Non passate la pasta sotto il getto dell’acqua fredda perchĂ© in questo modo si perde lo strato di amido che serve per legare i sughi. Il successo di un piatto di pasta non dipende solo dalla sua qualitĂ  e dalla perfetta cottura e raffreddamento, ma anche dai condimenti che la accompagnano.

cottura

  • PREPARAZIONE: Dopo averla scolata, stendete la pasta su un vassoio largo, in modo che si raffreddi piĂą velocemente. Se irrorate la pasta con olio extravergine di oliva e la mescolate delicatamente per ungerla tutta, non si attaccherĂ . Giratela ogni tanto con due mestoli di legno. Condite a vostro piacimento e abbiate cura di lasciarla a insaporire per qualche ora. Quando è completamente fredda va messa in frigorifero.

PORZIONI:  1 ORA    Ingredienti:

  • Cacio e pere. Tagliate una pera a cubetti e bagnatela con un po’ di succo di limone per evitare che annerisca. Spezzettate della rucola e riducete in scaglie il pecorino romano. Emulsionate l’olio extravergine di oliva in una ciotolina con un cucchiaio di succo di limone, sale e pepe. Unite gli ingredienti alla pasta scolata e raffreddata e condite con l’olio emulsionato. Lasciate riposare a temperatura ambiente.

pomodori secchi

  • Profumi mediterranei. Sbollentate per un minuto dei pomodori secchi, scolateli, asciugateli con la carta cucina e tagliateli quindi a striscioline. Imbiondite uno spicchio di aglio nell’olio, toglietelo e aggiungete una manciata di pinoli. Appena prendono colore, aggiungete degli aghi di rosmarino tritati e le striscioline di pomodori. Spegnete subito e lasciate raffreddare. Condite la pasta giĂ  raffreddata con qualche foglia di basilico.
  • Prosciutto e melone. Tagliate a cubetti le fette di melone e riducete a striscioline il prosciutto crudo. Lavate un ciuffo di rucola, asciugatela e tagliatela a listarelle. Emulsionate un cucchiaio di olio extravergine di oliva con poco succo di limone e mescolate energicamente gli ingredienti con la forchetta. Condite la pasta giĂ  raffreddata con l’emulsione preparata, unitela al melone, al prosciutto e la rucola, quindi pepate. Lasciate insaporire qualche ora prima di servire.
pasta1
  • Alla trapanese. Tostate una manciata di mandorle spellate, tritatele grossolanamente con uno spicchio di aglio, del basilico e del pecorino. Aggiungete dei pomodorini spezzettati con le mani, condite con sale, pepe e olio extravergine di oliva e unite alla pasta giĂ  raffreddata. Lasciate insaporire.
  • Al pesto di rucola e pomodori confit. Per preparare i pomodorini confit: tagliateli a metĂ , disponeteli su una teglia foderata con carta forno, irrorate con olio extravergine di oliva, spolverizzate con origano e timo, un po’ di zucchero, sale, pepe e mettete in forno a 125 °C per circa un’ora. Togliete dal forno e far raffreddare. Per preparare il pesto di rucola: frullate una bella manciata di rucola selvatica, mandorle spellate, qualche grano di sale grosso, un po’ di pepe, un pezzetto di aglio. Aggiungete dell’olio extravergine di oliva a filo e il parmigiano grattugiato, continuando a frullare fino a raggiungere una salsa cremosa. Condite la pasta giĂ  raffreddata con il pesto di rucola e unite quindi i pomodorini confit mescolando delicatamente.

pasta44

Buon pranzo!!!

Francesca

cropped-blogromaislove1

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.