2 Giugno 2020 – 74° anniversario della Repubblica Italiana🇮🇹

2 Giugno 2020 – 74° anniversario della Repubblica Italiana🇮🇹

gettyimages-966114766-612x612

Sarà un 2 giugno sobrio🇮🇹L’orientamento è quello di una festa della Repubblica ridimensionata, il permanere dei rischi connessi alla pandemia ha suggerito cautele.
Questo non impedisce alla nostra cittĂ  di ricordare questo evento centrale dell’Italia che, in quel giugno 1946, ripartiva da uno zero di risorse materiali dopo la tragedia della guerra. Un’Italia che poneva ogni speranza sul popolo, sulla sua capacitĂ  di gestire la propria libertĂ . La risposta che la nostra cittĂ  ha dato allora la sappiamo, ora allo stesso modo siamo chiamati a ripartire, commemorare, ricordare serve anche a questo.

In questa data si ricorda il referendum istituzionale indetto a suffragio universale il 2 e il 3 giugno 1946 con il quale gli italiani venivano chiamati alle urne per esprimersi su quale forma di governo, monarchia o repubblica, dare al Paese, in seguito alla caduta del fascismo💪La Repubblica nacque il 2 giugno 1946: il referendum popolare indetto per scegliere la forma istituzionale dello Stato e per eleggere i rappresentanti dell’Assemblea Costituente segnò l’inizio della vita dell’Italia Repubblicana.

frecce_tricolori_sorvolano_altare_della_patria.jpg

La tradizione vuole che il Presidente della Repubblica si rechi all’Altare della Patria a Roma e deponga una corona d’alloro in omaggio al Milite Ignoto, simbolo di tutti i caduti in guerra che non sono mai stati riconosciuti.  Uno dei momenti più iconici è quello dell’esibizione degli aerei delle Frecce Tricolori: nove apparecchi in formazione e uno che agisce da solista (la pattuglia acrobatica più numerosa del mondo) volano sul cielo di Roma con numeri da top gun e picchiate da brividi. Nella giornata del 2 giugno è ormai tradizione anche l’apertura al pubblico dei Giardini del Quirinale. In tutta Italia si tengono celebrazioni organizzate dalle singole amministrazioni, dove è usanza suonare l’Inno di Mameli.

michele-bitetto-1562822-unsplash.jpg

Il giro d’Italia delle Frecce Tricolori si concluderà simbolicamente il 2 giugno con il sorvolo di Roma in occasione della Festa della Repubblica che, quest’anno, non comprenderà la tradizionale parata ai Fori Imperiali.
Gli aerei porteranno il tricolore sui cieli della Capitale effettuando alcuni passaggi sulla città durante la cerimonia di deposizione di una corona di alloro presso l’Altare della Patria da parte del Presidente della Repubblica.

W LE FRECCE TRICOLORI, W L’ AERONAUTICA MILITARE E W L’ ITALIA🇮🇹

Simonetta

cropped-blogromaislove1 (1)

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.