A San Martino castagne e vino ๐ŸŒฐ๐Ÿท๐ŸŒฐ

A San Martino castagne e vino ๐ŸŒฐ๐Ÿท๐ŸŒฐ

Unโ€™usanza tanto diffusa da meritare un proverbio: โ€œa San Martino castagne e vinoโ€. Una tradizione radicata in molte zone dโ€™Italia, che oggi non deve scomparire e che, anzi, puรฒ rivivere con una nuova consapevolezza e una nuova attenzione. ย Lโ€™11 novembre, giornata che per il calendario cristiano corrisponde alla festa di San Martino, continua a rappresentare una data molto importante in gran parte dellโ€™Italia. Soprattutto a tavola. In origine, infatti, questo giorno corrispondeva con la fine dellโ€™anno agricolo, ovvero con la fine del lavoro nei campi e lโ€™inizio della raccolta. Insomma, una vera e propria festa per i contadini che, dopo i mesi piรน caldi, si preparavano ad affrontare lโ€™inverno stappando in compagnia le prime bottiglie di vino novello e riempiendosi la pancia anche di castagne e carne alla brace.

ยซGemmea lโ€™aria, il sole cosรฌ chiaro che tu ricerchi gli albicocchi in fioreยป: non ci sono parole migliori di quelle di Giovanni Pascoli per descrivere quello strano sole di novembre, quella luce che stride con il freddo inverno che si avvicina.

Francesca

cropped-blogromaislove1

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.