Signal: l’alternativa a WhatsApp piΓΉ sicura che cβ€™Γ¨πŸ“²

Signal: l’alternativa a WhatsApp piΓΉ sicura che cβ€™Γ¨πŸ“²

Cosa ha di speciale Signal? La privacy garantita Γ¨ totale.Β L’applicazione, disponibile gratuitamente per Android, iOS e sistemi desktop,Β sfrutta un affermato protocollo di crittografia end-to-end. LoΒ stesso protocollo viene usato inoltre da WhatsApp, mentre Telegram non usa la crittografia end-to-end per impostazione predefinita: ci sono le chat segrete a tale scopo, ma quelle piΓΉ usate non hanno la stessa protezione.

OWS ha creato da sΓ© il protocollo di Signal che, inoltre, Γ¨ aperto: chiunque puΓ² valutarne l’affidabilitΓ . Il contenuto delle conversazioni, inclusi i file scambiati come foto e documenti, non puΓ² essere intercettato da terzi: ne sono a conoscenza solo gli utenti coinvolti.

Per il resto, Signal Γ¨ un’applicazione di messaggistica molto semplice sia nelle funzioni sia nell’interfaccia, che rispetto ai concorrenti puΓ² apparire fin troppo minimale. Recentemente e in risposta alla situazione di emergenza che ha obbligato molte persone in casa, Signal ha ancheΒ introdotto le videochiamate di gruppoΒ crittografate end-to-end; nell’app sonoΒ disponibili anche le chiamate vocali,Β sempre protette.Β Su Android puΓ² inoltre essere usata per inviare SMS e MMS tradizionaliΒ a quei contatti che non usano Signal: in questo caso, perΓ², i messaggi non saranno crittografati.

Signal si sostiene unicamente tramite le donazioniΒ che vengono effettuate da privati e aziende.

Nemmeno OWS puΓ² conoscere i contenuti scambiati su Signal: e non sono soltanto parole. Nel 2016, le autoritΓ  americane chiesero a OWS di fornire loro tutte le informazioni che avevano riguardo agli account legati a due numeri di telefono; uno solo di essi era effettivamente legato a un account Signal. OWS adempΓ¬ a tale richiesta, ma mentre le autoritΓ  cercavano dati come metodi di pagamento, indirizzi IP ed email, tutto ciΓ² che ricevettero furono laΒ data e l’ora in cui tale account era stato creato e l’ultima volta che aveva effettuato l’accesso al servizio. PerchΓ© quelle erano leΒ uniche informazioni di cui la societΓ  era effettivamente in possesso.

CiΓ² ha reso Signal un importante strumento usato da chi tiene particolarmente alla privacy: Edward Snowden, l’ex tecnico della CIA che svelΓ² i segreti del programma di sorveglianza di massa del governo statunitense, Γ¨ un forte sostenitore dei Signal, per esempio. Oltre a Elon Musk, di recenteΒ anche l’amministratore delegato di Twitter, Jack Dorsey, ha mostrato il suo sostegno all’app, contribuendo ad alimentare il suo momento positivo.

BlogRomaisLove

cropped-blogromaislove1

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.