EMPANADAS DI CARNE CLASSICHE😋

EMPANADAS DI CARNE CLASSICHE😋

Le empanadas sono un antipasto tradizionale della cucina argentina e sono fagottini ripieni che si preparano con carne speziata, cipolla e uvetta. Esistono infinite versioni delle empanadas farcite con il formaggio, con le verdure e condirle con tanti tipi di spezie. Perfette per un aperitivo in vero stile latinos oppure da mangiare ad un picnic, le empanadas sono pensate appositamente per essere consumate anche per strada.

Per l’impasto  (13 empanadas):
  • 5 g di sale
  • 125 ml di acqua tiepida
  • 20 g di olio di oliva (oppure burro sciolto o margarina)
  • 250 g di farina 00
Per il ripieno di carne:
  • 125 g di macinato
  • 1 uovo sodo
  • 13 acini di uva passa ammollati
  • ½ cucchiaino di cumino
  • ½ cucchiaino di paprika dolce
  • 2 cipollette (o scalogni)
  • 1 cipolla dorata media
  • 5-6 olive verdi denocciolate
  • 2 cucchiai di peperone rosso tritato (o sostituire con 1 cucchiaino di peperoncino piccante)
  • sale q.b.

Preparare il ripieno facendo soffriggere il bianco degli scalogni e la cipolla con un po’ di olio, quindi aggiungere la carne e far rosolare bene, aggiungendo il peperone,  oppure il peperoncino se preferite empanadas piccanti. Una volta cotta e freddata la carne, trasferire in una ciotola e aggiungere le olive a pezzetti, l’uovo sodo tritato fino, il cumino, la paprika, un po’ di foglie dello scalogno tagliate a pezzette e salate a piacere.

Preparare l’impasto sciogliendo il sale nell’acqua tiepida, quindi mescolare con farina e strutto fino a ottenere una palla omogenea. Stendere fino a raggiungere uno spessore di 2-3 mm e ritagliarvi dischi di 10 cm di diametro.

Assemblare il ripieno ormai freddo; mettere un dischetto nella mano sinistra piegata a coppetta, con la destra inumidire i bordi con acqua in modo che una volta chiusa l’empanadas sia ben sigillata. Con la mano destra prelevare una cucchiaiata di ripieno, aggiungere un acino di uva passa, chiudere la tapa, sigillando bene i bordi e facendola aderire al ripieno (se rimane aria dentro, durante la cottura potrebbe gonfiarsi e rompersi). Realizzare il repulgue  coi rebbi di una forchetta…

Cuocere in forno ben caldo fino a cottura dell’impasto, in genere 10-15′ alla massima temperatura sono sufficienti. Servire calde.

Se vi dovesse avanzare il ripieno, potete stenderlo in una pirofila e coprirlo di puré di patate, fare dei decori con i rebbi di una forchetta e infornare: questo piatto si chiama pastel de papas e può essere servito come contorno o piatto unico 😉

Simonetta

cropped-blogromaislove1

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.