MARYLING PRESENTATA DURANTE LA MILANO FASHION WEEK ✴️

 

 

MARYLING PRESENTATA DURANTE LA MILANO FASHION WEEK ✴️

Creatività e immaginazione sono le parole d’ordine dell’Autunno/Inverno 21-22 firmato MARYLING in cui la dimensione artistica, ancora una volta, prende il sopravvento per farsi manifesto di quotidianità. Un’ispirazione vivace e profonda, che fa sue le icone dell’arte a tutto tondo del XX secolo per fonderle con una mano contemporanea e attuale, in cui avanguardia e tecnologia, figlie dei nostri tempi, fanno la differenza. “L’arte è qualche cosa che ti permette di cavartela sempre”: da Andy Warhol all’attualità, grazie a uno stile che attraversa il tempo e ne risolve i contrasti facendo del colore e dei pattern il vero punto di rottura.

Tutto diventa ispirazione per il brand: l’astratta e cinematografica pixilation, i geometrismi casuali dipinti sui muri di mattoni di Londra, il minimalismo concettuale delle illusioni ottiche firmate François Morellet, le forme e i cromatismi unici dei collage su legno di Tilde Grynnerup. Protagonista della collezione di MARYLING è una mano sartoriale morbida che si esprime, in  primis, sui capospalla e sulle mantelle, sui cappotti e sui pocho over; subito dopo attacca le felpe très chic ispirate al knitewear hand made ricche di motivi geometrici, e le maglie audaci, dai colori brillanti.

 Arte intesa come cultura in cui rimane forte l’influenza- traslata – della celebre Agatha Christie e delle pellicole tratte dai suoi romanzi – da “Assassinio sul Nilo” ad “Assassinio allo Specchio” con l’indimenticabile Elizabeth Taylor- in cui l’approccio british diventa un modo di essere valido in ogni parte del mondo. Da qui nasce quel gusto per le stampe geometriche, per i guizzi monocromatici tra il bianco e il nero con le trame ispirate al nevischio del countryside; e ancora gonne e dress in morbida seta sovrapposti a cappotti e giacche sartoriali senza maniche, in un’esplorazione creativa della forma più classica che arriva a risultati inaspettati.

Sono vere e proprie tele quelle che esplodono in un tripudio di grafica astratta e colorata sulla seta degli abiti must have della stagione: elegantemente urbani, risolvono con grazia i contrasti da cui prendono vita che vedono in primo piano la parte superiore aderente e realizzata in coste a maglia, asimmetrica o incrociata che sia. Dalla vita sboccia una gonna setosa- morbida plissettata su un lato – che si incanta con i colori e i giochi astratti che disegnano sul fondo nero per farsi manifesto di uno stile sleek e unico come quello di MARYLING.

Federica

cropped-blogromaislove1

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.