Gita a Rivodutri: sorgente di Santa Susanna, distese di girasoli, laghi dalle acque cristalline a contatto della natura nel Lazio☀️

il

 

Gita a Rivodutri: sorgente di Santa Susanna, distese di girasoli, laghi dalle acque cristalline a contatto della natura nel Lazio☀️

Con le belle giornate primaverili perché non sfruttare al massimo i weekend per conoscere i borghi e i più bei paesaggi nei dintorni di Roma? Oggi scopriamo Rivodutri e i suoi dintorni, per una giornata in Sabina davvero speciale. Questa località – che dista soli 80 Km da Roma – domina la Valle di Rieti dalla sua posizione sulla falda occidentale del Terminillo, a 560 m di altezza. Chi già conosce il territorio reatino, soprattutto nelle zone più prossime al confine con l’Umbria, sa bene che offre un ventaglio di esperienze molto variegato. In parole povere, che siate escursionisti accaniti o buone forchette (o entrambe le cose) una giornata a Rivodutri saprà mettervi di buon umore. Potete decidere di partire in famiglia, di vivere una giornata speciale con i vostri amici – anche quelli a quattro zampe – o di concedervi del tempo solo per voi stessi: questa gita fuori porta è adatta proprio a tutti.

Come già accennato, Rivodutri è molto vicino a Roma: basta poco più di un’ora e mezza di macchina per raggiungere il borgo in provincia di Rieti, incastonata nella Valle Santa. Lì sarete accolti da paesaggi naturali mozzafiato: alle pendici del monte Terminillo distese di girasoli, boschetti e torrenti di acqua limpida faranno da cornice alla vostra visita, a piedi o in bicicletta. All’ingresso del borgo vi troverete davanti la misteriosa Porta Alchemica, o Porta Santa: sopravvissuta al devastante terremoto del 31 Dicembre 1948, risale al 1600. L’arco ricorda molto la Porta Magica di piazza Vittorio a Roma ed era parte del palazzo – ormai scomparso – della più importante famiglia locale, i Camiciotti.

Photo taken in Rivodutri, Italy

Proseguendo la visita dei siti naturalistici è immancabile una puntata alle sorgenti di Santa Susanna. Vi troverete davanti una natura incontaminata, cascatelle d’acqua cristallina e cigni: il sito è stato dichiarato patrimonio ambientale e monumento naturale dal 1977. Per continuare la vostra giornata immersi nella natura, potreste scegliere di visitare la stupenda Riserva Naturale dei Laghi Lungo e Ripasottile. Se invece vorrete immergervi in un’atmosfera ricca di fascino e storia non potete perdere le rovine di Rocchettine e di Rocchette, nei pressi di Torri in Sabina.

Ideali per esplorare un tratto del Cammino di San Francesco le visite al Santuario di San Giacomo a Poggio Bustone e al Santuario di Fonte Colombo. Agli appassionati di street-art consigliamo una visita ad Apoleggia, dove lo street artist salentino Stefano Bergamo – in arte BeSt – ha realizzato la sua opera FREEDOM. Mangiare e dormire non sarà certo un problema visto la zona pullula di agriturismi, alcuni anche con fattorie e attività per bambini: c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Simonetta

cropped-blogromaislove1

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.