TURISMO: CREATA L’ASSOCIAZIONE CHE GESTIRA’ IL PROGETTO “L’ARTE DA BERE – LE DIMORE DEL VINO”๐Ÿท

TURISMO: CREATA L’ASSOCIAZIONE CHE GESTIRA’ IL PROGETTO “L’ARTE DA BERE – LE DIMORE DEL VINO”๐Ÿท

Eโ€™ stata formalmente costituita a Valmontone, davanti al notaioย Gianmarco Golia, l’associazione senza scopo di lucro, denominataย Dmoย (Destination Management Organization) โ€œBibere de Arteโ€, che avrร  il compito di gestire operativamente il progetto di promozione turistica e territoriale, che coinvolge i comuni di Valmontone e Piglio insieme ad altri cinque soggetti pubblici (con Universitร  La Sapienza di Roma e 3 istituti di istruzione superiore di Valmontone, Palestrina e Fiuggi) e ben 13 soggetti privati (tra cui la rete di imprese di Valmontone e Valmontone Outlet).

Il progetto da realizzare รจ โ€œLโ€™Arte da bere – le Dimore del vinoโ€, uno dei 25 finanziati dalla Regione Lazio che ha concesso un contributo di 144 mila euro, su una spesa totale di 180 mila euro, con l’obiettivo di raccontare un territorio e proporre esperienze attraverso il vino (in particolare ilย Cesanese, vitigno autoctono a bacca nera piรน rappresentativo del Lazio), coinvolgendo testimonial d’eccezione comeย Roberto Cipresso, winemaker di fama internazionale, eย Paolo Gramaglia, 1 stella Michelin, patron del ristoranteย Presidentย di Pompei.

La neonata associazione โ€œBibere de Arteโ€ ha sede presso ilย Palazzo Doria Pamphiljย di Valmontone e, nello statuto, pone tra gli scopi la valorizzazione e promozione dei territori tra Castelli Romani e Ciociaria nonchรฉ scambi culturali attraverso la promozione della cultura e delle tradizioni, dellโ€™enogastronomia, delle immagini e dei prodotti tipici. Tra le attivitร  previste lโ€™organizzazione di manifestazioni, corsi di formazione, serate a tema, fiere e sagre, sempre mirate alla promozione dei prodotti tipici locali; la collaborazione tra diversi operatori coinvolti del segmento turistico, offrendo supporto e consulenza agli operatori della filiera. Azioni da svolgere operando con continuitร  ed efficacia sul territorio attraverso un unico progetto teso a facilitare i rapporti con una pluralitร  di attori pubblici e privati interessati alla promozione turistica del territorio coinvolto e alle attivitร  imprenditoriali, avviando processi per migliorare lโ€™accoglienza e lโ€™immagine e creare nuova occupazione nel settore del turismo.

I soggetti che hanno sottoscritto la DMO “Bibere de Arte“:

Enti pubblici: ย Comune di Valmontone, Comune di Piglio, Universitร  la Sapienza di Roma (Dipartimento di medicina sperimentale); IIS Via Gramsci di Valmontone; IIS turistico alberghiero โ€œRosario Livatinoโ€ di Palestrina; IPSSEOA alberghiero โ€œBuonarrotiโ€ di Fiuggi, Azienda Speciale servizi integrati di Valmontone

Privati: la rete del Consorzio I Castelli della Sapienza; Valmontone Outlet; Valmontone Rete di imprese; Pro Loco di Valmontone; Pro Loco di Piglio; Strada del Vino Cesanese di Piglio; Ass.ne culturale Artenova; Ass.ne culturale Xenia; Piglio in arte; Agenzia di Viaggi e Tour Operator โ€œThink Away Viaggiโ€; Agenzia di Viaggi โ€œWanderlust Viaggiโ€; Enoteca di Pi

BlogRomaisLove

cropped-blogromaislove1

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.