ย Properzio Osteria di Mare a Roma๐Ÿฝ

ย 

ย Properzio Osteria di Mare a Roma๐Ÿฝ

Nuova apertura a Roma, quartiere Prati, Properzio Osteria di Mare propone una cucina di pesce moderna: in cucina lo chef Daniele Faia. Siamo a Prati, sulla sponda vaticana del Tevere. Properzio Osteria di Mare, nuova apertura con due ampie vetrine su via Properzio 24, รจ unโ€™elegante interpretazione del termine osteria centrata sullโ€™autenticitร  dellโ€™accoglienza e dei sapori.ย La strada รจ nota ai romani (e non solo) per gli attigui dirimpettai,ย Il Sogno Autarchicoย eย Il Sorpasso, due locali storicamente affermati del quartiere. Cosรฌ, se di fronte ci sโ€™incontra con spensieratezza,ย Properzioย si caratterizza per essere quel tipo di osteria dove ci si puรฒ approcciare a una cucina di mare servita con il giusto grado di attenzione.

Nessuna competizione commerciale quindi, ma una sana e continua crescita nella valorizzazione intelligente di strade e quartieri attraverso offerte mirate e non in contrasto tra loro.ย โ€œLa scelta del nome รจ soprattutto un richiamo al poeta romano che cantava lโ€™amoreโ€ e di amore si continua a parlare in un passaggio generazionale che vede la precedente e tradizionale gestione di papร  Marcello, cedere il passo alla figliaย Alessandraย che cosรฌ descrive il nome del suo nuovo progetto. Al centro di questโ€™ultimo e del messaggio dโ€™amore, la dedica aย Paolina Bonaparteย il cui dipinto, acquistato in passato da Marcello, caratterizza unย tavolo esclusivo per cene a due.

Lโ€™impressione che si ha dโ€™impatto รจ di essere in un luogo piacevolmente appagante con unโ€™estetica ricercata, ma mai invadente. Il locale รจ stato completamente ristrutturato nelle sue originali volte a botte, armonizzando il calore di una parete completamente a mattoncini di cotto con lโ€™utilizzo di basse tonalitร  di un verde mare fresco ed equilibrato. In un gioco di specchi a dare continue variazioni di prospettiva, il legno, la carta da parati e i tocchi di verde rendono giustizia al lavoro attento di Valentina e Francesca Angelini delloย Studio Doppio Trattoย di Roma, che ne hanno curato completamente il design e lโ€™identitร .ย Aperto pranzo e cena, dal lunedรฌ al sabato, lโ€™offerta cambia modellandosi alle esigenze del quartiere e dei clienti, alternando dinamiche e snelle offerte per il giorno, a unaย carta piรน strutturata per la sera. Circa 50 posti a sedere nella sala interna e una trentina nelย dehor,ย mise en placeย essenziale, ceramiche colorate in linea di coerenza e servizio confortevole.

Il menu

In cucina cโ€™รจย Daniele Faia, chef irpino che, uscito dallโ€™Accademy del Gambero Rosso, annovera esperienze di sostanza con lโ€™Ambasciatore del Gustoย Gianfranco Pascucciย di Pascucci al Porticciolo a Fiumicino eย Mirko Di Mattia, diย Livello 1,ย a Roma. Daย Properzioย crea il suo primo menu personale e cerca di metterci dentro un percorso fatto di tecnica e memoria. In carta, oltre a una selezione di ostriche, si trovano una ventina di piatti tra antipasti, primi e secondi, che non escludono attenzione al crudo e al pescato di giornata.

A parte quattro portate dedicate alย vegย e quattro dolci, con possibilitร  di lasciarsi guidare in una degustazione da 4 piatti a mano libera dello chef, a 45,00 euro.ย La qualitร  della materia prima gode di attenzione e ne guadagna ogni uscita nellโ€™originale ricerca del gusto. Tecnica di cottura e accostamenti risultano eleganti, altalenando gusti portanti divertenti a piรน delicate ma persistenti note di sapore.

La degustazione

Ilย carpaccio di ricciola, dopo unaย alice panata con crema di bruschetta al pomodoro e limone candito, arriva sulla base del fresco scegliendoย Il Crudoย e si presenta confermando una freschezza pulita, capace di giocare con lโ€™aroma di un olio alle erbe amare e un ruffiano gel al cocco. Ilย Calamaro in scapece, invece, รจ un buon gioco di consistenze che trova la sua spigolatura nel contrasto tra la dolcezza dellaย purea di broccolo sicilianoย e lโ€™aceticaย salsa alla scapeceย dove spiccano la senape e la menta. Veramente divertente laย Zuppa di lenticchie e mazzancolle, crude e cotte, in brodo di patate arrosto, topinambur e mirto.ย Un piatto altamente rappresentativo dello chef sono iย Cavatelli acqua e farina con ragรน bianco di totani, essenza di pesto e chorizo. Una piccante sorpresa, che vede il totano dare mordenza a una pasta fatta in casa che quasi si scioglie in bocca.

Ilย Baccalร  come una caponataย รจ di buona esecuzione e di giusta sapiditร , per gli amanti un buon piatto, ma lโ€™estremo appiglio a una stagionalitร  tirata allโ€™osso nelle verdure non rende al palato la ricerca nei contrasti di sapore. Assolutamente esplosivo invece ilย Cefalo in rosso con indivia brasata. Forse per intensitร  il piatto migliore della degustazione, che vede un gran pesce marinato in sale bilanciato e succo di rapa rossa, poi cotto in un brodetto aromatico, esaltarsi in una salsa alla cacciatora. Ottima anche la croccantezza dellโ€™indivia belga brasata.ย Tra i dessert, colpisce un intensoย Cremoso al pistacchio che fa da contorno a una bavarese di frutti rossi. Carta dei vini in piena fase evolutiva.

BlogRomaisLove

cropped-blogromaislove1

Via Properzio, 20 00193 Roma, Lazio

๐Ÿ“ฒ06 6830 8471

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.