“Solo Cose Belle” dal 22 marzo lo trovate su AMAZON PRIME VIDEO ๐Ÿ’ฏ๐ŸŽฆ

“Solo Cose Belle” dal 22 marzo lo trovate su AMAZON PRIME VIDEO ๐Ÿ’ฏ๐ŸŽฆ

locandina copia

“SOLO COSE BELLE”๐ŸŽฅ๐ŸŽฌ Un corto che mi ha toccato il โค Assolutamente da vedere anche se per una romanticona come me รจ un peccato che il lieto fine di Kevin (Luigi Navarra) mi sia sfumato cosรฌ…๐Ÿ˜ฅ

E’ un capolavoro come lo ha definito Giorgio Borghetti,ย ย intenso vivace e profondo. Raccontato con tenerezza dal registaย  Kristian Gianfreda, un manifesto alla lotta contro l’emarginazione e alla bellezza racchiusa nel superare la paura della diversitร , specialmente in un momento storico e politico come quello che stiamo vivendo.ย  Un film che fa pensare, giusto come il cacio sui maccheroni qualcuno ha detto… Ce ne fossero di film cosรฌ, capaci di farci riflettere e cambiare la prospettiva su temi cosรฌ tanto attuali come la diversitร  e l’emarginazione.

Un film che riesce a veicolare una realtร  a noi molto sconosciuta. Una rappresentazione cinematografica che arricchisce per dare e non ricevere, un incontro-scontro diย due mondi soloย apparentemente lontani… Un cast di attori fantastici, giovani affiatati e molto brillanti๐Ÿ’ช Grazie ragazzi ๐Ÿ™

Il film ispirato all’opera di Don Oreste Benzi e alla sua Comunitร  Papa Giovanni XXIII.ย Una commedia corale che racconta lโ€™incontro tra gli abitanti di un piccolo paese dellโ€™entroterra romagnolo e la movimentata realtร  di una casa famiglia.ย Lโ€™amore, lโ€™amicizia e i valori dellโ€™accoglienza saranno piรน fortiย ย dei pregiudizi e della paura del diverso?

 

Protagonisti gli esordienti Idamaria Recati e Luigi Navarra,ย persone appartenenti alle case famiglia e ragazzi disabili, attori professionisti come Giorgio Borghetti, Carlo Maria Rossi, Barbara Abbondanza, Erica Zambelli e Caterina Gramaglia.

Presentato oggi – mercoledรฌ 8 maggio 2019 – presso la Sala Anica di Roma, Solo cose belle รจ un film-manifesto dedicato al valore della diversitร  e alla lotta allโ€™emarginazione. Proiettato come visione straordinaria a Rimini lo scorso 7 dicembre, in occasione del cinquantennale della Comunitร  Papa Giovanni XXIII davanti al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, la pellicola diretta da Kristian Gianfreda arriva da domani, giovedรฌ 9 maggio nelle sale italiane con una circuitazione nelle principali cittร  e tante proiezioni-evento.

solo cose belle 7.jpg

Il film, che nasce dalla lunga esperienza sul campo della Comunitร  Papa Giovanni XXIII, racconta lโ€™arrivo di una famiglia particolare in un Paese della provincia emiliana. A guidare il gruppo, il papร  Roberto (Marco Brambini), la moglie Diana (Erica Zambelli) che si prendono cura, insieme al loro figlio, ancora bambino, di Ivana, ex prostituta e mamma (Caterina Gramaglia), un immigrato che sta per diventare padre (Aaron T. Maccarthy), un adolescente con un passato di crimini, Kevin (Navarra), lโ€™appassionato di barchette e giornali `Marconeยด e Francesco detto Ciccio, un ragazzino disabile che conquista tutti con la sua simpatia. I nuovi arrivati vengono accolti con grande diffidenza in Paese. I cittadini si sentono minacciati e chiedono al sindaco (Giorgio Borghetti), in piena campagna elettorale, di cacciarli. Ma sarร  proprio la figlia sedicenne del primo cittadino, Benedetta (Idamaria Recati), ad entrare senza pregiudizi in quella realtร  anche attratta dal giovane Kevin.

La visione ci regala momenti di ilaritร  e di grande emozione. Indimenticabile la scena dellโ€™immigrato che gira il Paese chiedendo dovโ€™รจ un wi-fi in inglese e nessuno lo capisce.
Alla base del progetto cโ€™era la volontร  di far conoscere al grande pubblico il mondo delle strutture di accoglienza fondate da don Oreste Benzi.ย โ€œQuando siamo andati a chiedere consiglio a Pupi Avati โ€“ racconta il regista -, lui ci ha detto che soltanto se lโ€™avessimo diretto noi stessi avremmo potuto trasmettere questa realtร  comโ€™รจ esattamente. Un estraneo lโ€™avrebbe comunque cambiataโ€.

E Gianfreda, documentarista alla sua prima esperienza cinematografica, era lโ€™uomo perfetto per lโ€™impresa, avendo ricoperto per oltre ventโ€™anni il ruolo di responsabile di alcuni centri di accoglienza per senza fissa dimora della comunitร  Papa Giovanni XXIII.

37551387_710530482624735_2476521891410477056_n.jpg

โ€œLโ€™idea di base del film โ€“ spiega Gianfreda โ€“ รจ che quelli che vengono a volte considerati ultimi della societร , possono invece essere le persone che danno al resto della comunitร  la dimensione e la misura giusta per vivere, possono aiutare a far diventare la societร  miglioreโ€. Gli attori (che hanno lavorato al minimo sindacale per aiutare il progetto) si sono preparati anche visitando vere case famiglia:

โ€œHo potuto parlare con tante mamme di casa famiglia โ€“ racconta Erica Zambelli .- Ho visto come funzionavano quelle strutture, ed ho cercato di prendere per il mio personaggio un pezzettino di ogni madre che ho conosciuto. Questo film ha cambiato la mia visione della vitaโ€.

โ€œVoglio ringraziare i produttori del film โ€“ ha detto Giorgio Borghetti โ€“ per averci dato la possibilitร  di calarci nella parte conoscendo tante persone meraviglioseโ€.

Solo cose belle รจ prodotto e distribuito da Coffee Time Film e da Sunset Produzioni, in associazione con le Cooperative: Comunitร  Papa Giovanni XXIII, La Fraternitร  e Il Calabrone; ha ottenuto il finanziamento dellโ€™Emilia-Romagna Film Commission ed รจ stato presentato in anteprima il 7 maggio al Senato della Repubblica grazie anche al supporto della Presidente Elisabetta Casellati.

Nel cast, oltre ai due protagonisti esordienti, Idamaria Recati e Luigi Navarra, anche tanti attori professionisti tra cui Giorgio Borghetti, Carlo Maria Rossi, Barbara Abbondanza, Erica Zambelli e Caterina Gramaglia. La sceneggiatura eฬ€ firmata da Andrea Valagussa, autore di numerose fiction delle ammiraglie Rai e Mediaset (Un medico in famiglia, Don Matteo, Che Dio ci aiuti e Distretto di Polizia) e da Filippo Brambilla, Marco Brambini, Andrea Calaresi, Susanna Ciucci, Kristian Gianfreda e Matteo Lolletti.

foto2 copia

ย IL CAST:

  • Idamaria Recati (Benedetta). Classe1997 รฉ cresciuta a Barberino di Mugello. Dopo la formazione classica si trasferisce a Roma per studiare al Teatro Azione. Solo cose belle รจ il suo primo film.
  • Luigi Navarra (Kevin). Al suo esordio cinematografico, Navarra, forlivese dโ€™adozione, dimostra di avere un talento naturale per la recitazione nata in seguito a una lezione di teatro per bambini. Dopo alcuni ruoli in spettacoli amatoriali approda al ruolo di protagonista in Solo cose belle.
  • Giorgio Borghetti (Stefano). La sua carriera inizia come doppiatore: รจ sua la voce di Elliot il protagonista di E.T. L’extra-terrestre. Alla sua fortunata carriera da doppiatore presto si affianca quella da attore. Protagonista di diverse fiction tv, tra cui Incantesimo, Carabinieri e la soap opera CentroVetrine Borghetti diventa un volto noto del piccolo schermo.
  • Carlo Maria Rossi (Don Alberto). Volto del teatro italiano, Rossi รจ tra i fondatori, insieme a Piero Lenar don e Valerio Bongiorno della compagnia teatrale Filarmonica Clown che interpreta il teatro come gioco e rappresentazione.

38085843_722304804780636_5169202700780306432_o.jpg

  • Barbara Abbondanza (Elvira). Diplomata a Cesena nel 1987, dopo aver partecipato a numerosi seminari di canto e recitazione, frequenta stage di teatro e di mimica. Lavora nel teatro, nel cinema e per la tv: recita in Ricordati di me di Gabriele Muccino, in Indovina chi viene a cena? di Fausto Brizzi e partecipa a numerose fiction tv tra cui R.I.S., I Cesaroni e Distretto di Polizia. Dal 2005 eฬ€ nel cast della Melevisione, programma per ragazzi in onda su Raitre.
  • Marco Berta (Marco). Nasce nel 1972 e vive a Sergnano (CR) con il fratello Pierluigi. Frequenta il Centro diurno Primavera di Camisano, della Comunitร  Papa Giovanni XXIII. Gli piace mangiare, leggere riviste di gossip e quotidiani, in particolare la Gazzetta dello Sport. รˆ un gran tifoso della Juventus.

38454904_726087327735717_7204859071273369600_o.jpg

  • Francesco Yang (Ciccio). Nasce a Empoli, in provincia di Firenze, 14 anni fa. Di cittadinanza cinese vive in Italia grazie alla carta di soggiorno. La sua disabilitร  deriva da unโ€™ipossia al momento del parto. I suoi genitori naturali inizialmente lo accettano ma, con il trascorrere del tempo, non riescono ad accudirlo ed รจ per questo che lo affidano a una delle famiglie della Comunitร  Papa Giovanni XXIII, quella di Maria Cristina Borromeo e Luca Di Tomasso. rancesco vive in casa famiglia da circa 10 anni. Vivere in famiglia, essere benvoluto e ricevere continuamente stimoli nuovi, gli permettono di sviluppare le sue capacitร  fisiche e cognitive che fino a quel momento erano nulle. Nel tempo Francesco impara, seppur con difficoltร , a parlare e a mangiare. Oggi frequenta la seconda media ed รจ un grande appassionato di calcio e di informatica. I suoi compagni di classe gli hanno regalato un papillon per lโ€™incontro con il Presidente Mattarella, avvenuto lo scorso dicembre.

59902348_911874542490327_4843478862157316096_o.jpg

  • Erica Zambelli (Diana). Classe 1982, nasce a Rovereto (TN). Nel corso della sua carriera partecipa ai film Di che segno sei, Natale da chef, Colpi di fortuna, Colpi di fulmine, nel film storico Exitus e nel programma televisivo di Virginia Raffaele Facciamo che io ero. รˆ la protagonista della serie My Personal Hero sul canale Boing Italia. Recita nelle serie tv A un passo dal cielo 3 su Raitre e Non รจ stato mio figlio su Canale 5.
  • Caterina Gramaglia (Ivana). Tra le sue prime interpretazioni, il ruolo nel film Ma la Spagna non era cattolica? di Peter Marcias. Nel 2011 lavora poi sempre con Marcias per la realizzazione de I bambini della sua vita dove interpreta la parte di Silvia.
  • Patrizia Bollini (Valeria). Nata a Ravenna, studia recitazione presso la Scuola di Teatro di Bologna. Nel 1993 debutta in teatro con Sinceramente vostra accanto a Ottavia Piccolo, poi nel 1995 recita con Stefano Accorsi in Un nome ideale per i pescibanana di Salinger e nel 2000 recita con Michele Placido in Macbeth per la regia di Marco Bellocchio. Per la tv ha ruoli in Carabinieri, Padri e nella serie Diritto di difesa. Dal 2010 รจ impegnata per promuovere il teatro indipendente ed รจ tra le fondatrici di SenzaFissaDimora Teatro.

ย Scommessa vinta!!! Sosteniamo #SOLOCOSEBELLEILFILM <3

Antonella

cropped-cropped-blogromaislove1.png

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.