IL 25 GIUGNO LA STREET ARTIST LAIKA APRE LA 6ยฐ EDIZIONE DEL FESTIVAL CINEMA Dโ€™IDEA – INTERNATIONAL WOMENโ€™S FILM FESTIVAL๐ŸŽฆ

 

IL 25 GIUGNO LA STREET ARTIST LAIKA APRE LA 6ยฐ EDIZIONE DEL FESTIVAL CINEMA Dโ€™IDEA – INTERNATIONAL WOMENโ€™S FILM FESTIVAL๐ŸŽฆ

Sabato 25 giugnoย la street artistย Laikaย aprirร  la 6a edizione delย Festival Cinema dโ€™IDEA โ€“ International Womenโ€™s Film Festival, la manifestazione dedicata al cinema delle donne diretto daย Patrizia Fregonese de Filippo, che si terrร  aย Roma dal 25 giugno al 1ยฐ luglio 2022ย in due location diverse: al CineLab dellโ€™Isola del Cinemaย (dal 25 al 27 giugno) eย Il Cantiereย (dal 28 giugno al 1ยฐ luglio).

Durante la serata inaugurale, infatti, alla presenza dellโ€™artista, verrร  proiettata la sua video performance, realizzata in collaborazione con DONNEXSTRADA, IL SIGARO DI FREUD e la coreografa Eleonora Frascati, dal titoloย Don’t Follow Me. Un lavoro che unisce street art, attivismo, danza e video e che vuole sensibilizzare sulla paura di tornare a casa la sera, una delle tante problematiche della violenza sulle donne.

LAIKA MCMLIV

Non solo cinema quindi. Questโ€™anno la direttrice artistica ha deciso di dedicare molto spazio anche alla street art, come suggerisce la stessa locandina della manifestazione, realizzata con alcune delle opere piรน famose del collettivo โ€“ tutto al femminile โ€“ di street artistย Lediesis, che hanno deciso di collaborare con la manifestazione proprio per la comunione dโ€™intenti che le lega al festival, partecipando con contributi speciali ed unโ€™incursione a sorpresa.

Le madrine di questโ€™anno sono le attriciย Lidia Vitaleย eย Blu Yoshimi.

Come al solito la kermesse si compone di una ricchissima selezione che spazia dai lungometraggi ai cortometraggi, ma anche presentazioni di libri e incontri che offrono la possibilitร  di riflettere e valorizzare il talento femminile.ย Cinema dโ€™iDEA, infatti, รจ il primo festival internazionale di cinema di Roma dedicato interamente alle registe donne. Lโ€™obiettivo รจ da sempre quello di riequilibrare una grande mancanza nella societร : lo sguardo delle donne, appunto. Cosรฌ, ogni anno, si scoprono nuovi sguardi, persone, storie e territori purtroppo sconosciuti o invisibili.

Due le anteprime di questa edizione: la straordinaria opera prima dellโ€™americanaย Kirsty Bellย A Bird Flew In, un delicato ritratto corale, girato durante la pandemia, in cui delle storie diverse si intrecciano su un set cinematografico; lโ€™attesissimo documentarioย Quantย diย Sadie Frost, dedicato alla rivoluzionaria icona mondialeย Mary Quantย che quasi sessantโ€™anni fa inventรฒ la minigonna โ€“ vero e proprio inno femminista.

Tra le punte di diamante di questโ€™anno: il raffinato documentario dellโ€™iranianaย Azadeh Bizargitiย Woodgirls, che racconta la storia di due giovani e coraggiose donne iraniane che decidono di aprire una falegnameria, costantemente vessate e vittime di violenti pregiudizi. La regista interverrร  con un videomessaggio perchรฉ impossibilitata ad uscire dal paese.

Spazio anche ai cortometraggi: dallo spagnoloย Lo que importaย diย Esther Pastorย allโ€™iranianoย Prestigeย diย Zara Ahooei, fino allโ€™ingleseย Skinย diย Sophie Anne Bancroft. E proprio per questa sezione, aprirร  il festivalย Katereh Hakimiย (la cantante del cortoย Prestige, che presta la sua meravigliosa voce alla protagonista del film), con il gruppo di musica indie persianoย Dobareh Ensemble. La traduzione sarร  a cura diย Parisa Nazari. A chiuderla, invece, sarร ย Penelopeย a Rebibbia, il cortometraggio realizzato daย Bookciak Azione! 2021ย assieme alle detenute del carcere di Rebibbia, che verrร  presentato daย Gabriella Gallozzi, ideatrice del laboratorioย Bookciak.

LAIKA MCMLIV

Per questa 6ยฐ edizione,ย Cinema dโ€™IDEAย si apre anche alla letteratura. Verranno infatti presentati anche due libri:ย Il sogno del registaย diย Anne Ritte Ciccone, che interverrร  con le sue studentesse e gli studenti dellaย RUFA โ€“ Rome University of Fine Arts, intervallandosi conย Veronica Galeazzoย che leggerร  alcuni brani del libro eย Dove sei?ย diย Roberta Lena, che dialogherร  con la psicologaย Lidia Tarantiniย (membro ordinario della Societร  Italiana di Psicologia Scientifica e socia fondatrice diย Eidos โ€“ Cinema e Psicanalisi), alternandosi con le letture dellโ€™attrice e modellaย Elettra Mallaby.

Last but not least, tra le novitร  di questโ€™anno due nuovi premi: quello dedicato allaย Miglior Fotografiaย e ilย Premio al coraggio delle donneย dedicato aย TAYYEBE MOUSSAVI, lโ€™attivista afghana uccisa dai Talebani perchรฉ lottava per le Pari opportunitร , per il diritto allo Studio delle ragazze, e sognava di diventare un giorno โ€“chissร  โ€“ Presidente.

La giuria di questโ€™anno รจ composta da: lโ€™autrice e fondatrice diย ACUMEย Flavia Barca, la docente dellaย Wellesley University di Bostonย Flavia Laviosa, lโ€™attoreย Mattia Sbragia, lโ€™attriceย Elvira Giannini, la Presidente delleย Women in Film & Media Italia Domizia De Rosaย e il Direttore della fotografiaย Andrea Busiri Vici D’Arcevia.

NOTE PATRIZIA FREGONESE DE FILIPPO:

“Sono veramente felice di ricominciare dal vivo, completamente dal vivo. Questi anni sono stati duri ma anche belli e creativi per certi versi, abbiamo avuto paura, abbiamo avuto coraggio, abbiamo imparato o anzi ricordato cose che avevamo scordato, come il valore dellโ€™amicizia, la bellezza e lo smarrimento del silenzio, il dono che la natura ci fa, e quanto spazio noi le abbiamo rubato. E poi di nuovo, abbiamo dimenticato tutto.

Ora sta a noi non dimenticare, sta a noi lottare per un mondo migliore, per tutti noi e per i diritti di tutte noi, per delle vere reali pari opportunitร  per tutti, per le donne e per i piรน fragili.

Questo รจ il momento giusto per ricominciare a sperare, ora che c’รจ una guerra, ingiusta sotto tanti punti di vista, ora che dobbiamo far sentire le nostre voci. Noi donne dobbiamo salvare il mondo, insieme, unite, sostenendoci l’un l’altra senza paura. Si puรฒ cambiare, lo si deve fare… E siamo tante! Siamo forti, piรน forti delle nostre fragilitร . E sono felice di avere anche questโ€™anno delle bellissime anteprime, come Quant che parla di una donna geniale, che รจ diventata unโ€™icona in tutto il mondo e con la moda ha rivoluzionato la societร ! E splendidi documentari italiani come Cรบntami di Giovanna Taviani, che sarร  con noi insieme al suo straordinario Polifemo, lโ€™attore Gio Calcagno, che forse ci regalerร  unโ€™incursione nel Teatro, che รจ pura poesia, e DeAndrรจ#DeAndrรจ che รจ poesia nella politica, non un mero pedinare i concerti di Cristiano De Andrรจ, ma approfondire lo sguardo su un profondo rapporto padre-figlio, anche dal punto di vista artistico. Seguitiamo con il progetto di portare il cinema nei centri sociali come Il Cantiere, dove abbiamo sperimentato l’anno scorso ed รจ stato un grande successo che speriamo di ripetere, per farlo poi diventare un appuntamento durante tutto l’anno, non solo per il festival o per una rassegna, approfondendo questo progetto con alcuni laboratori, fra cui uno dedicato alle bambine.

Quest’anno abbiamo due registe che sono presenti anche con i loro libri, e questo รจ lo sguardo del Festival che si apre alla letteratura, come l’anno scorso lo ha fatto con il teatro. Ci sarร  un piccolo talk insieme alle registe, autrici dei libri, insieme alla Presidente di Women in Film Tv & Media Italia Domizia De Rosa e a tante altre donne giovani e diversamente giovani. Grazie a tutte le donne meravigliose che mi accompagnano, che ci accompagnano in nuove e profonde visioni, grazie alle amiche che mi ispirano e che mi sostengono, grazie alle registe italiane che questโ€™anno sono presenti con i loro splendidi lavoriโ€.

BlogRomaisLove

cropped-blogromaislove1

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.